Magazine

Ricette stellate sì ma non in casa mia!

Abbandoniamo il MasterChef immaginario che vive dentro di noi e tutte le sue ricette stellate. Mettiamo il grembiule e iniziamo a cucinare piatti buonissimi!

In Italia parlare di cucina è un po’ come parlare di calcio, due argomenti molto appassionanti e simili perchè alla portata di tutti:  tirare una palla è un po’ come cuocere due uova al tegamino, chi non l’ha mai fatto. Il risultato è che oggi siamo tutti  esperti giudici e grandi chef. Sfortunatamente casa nostra non è Masterchef e neanche un ristorante stellato e fare 2 uova al tegamino non fa di noi degli chef  alla Carlo Cracco.

Se riuscissimo ad individuare le differenze che ci sono tra una ricetta fatta in casa e una servita al ristorante, differenze che non intaccano la riuscita di nessuna ma valorizzano il risultato delle due diverse realtà, potremmo abbandonare il MasterChef immaginario che vive dentro di noi, mettere il grembiule e con gioia cucinare piatti buonissimi.

Una piccola guida alle differenze tra le due cucine (stellata e casalinga) per aiutare a chiarire un po’ le idee specialmente di questi tempi di sovraesposizione del food.

I PIATTI Avete notato il design delle varie stoviglie utilizzate nei ristoranti a seconda di cosa si ordina? Il successo di quello che ordiniamo è dato per 1/3 dalla ricetta, 1/3 la qualità degli ingredienti e 1/3 dall’aspetto e quindi da come viene impiattato. Immaginiamo una ricetta di un grande chef impiattata su una delle nostre stoviglie che utilizziamo tutti i giorni… hai voglia usare il coppapasta e tutte le altre salse e salsine per farla apparire bella e appetitosa come quella del ristorante. Esempio: oggi vanno molto di moda nei ristoranti le salse alla base di qualsiasi preparazione (ravioli su salsa di cavolfiore, filetto di pesce su salsa di asparago verde, etc…). Queste ricette devono essere servite con piatti dal fondo stretto in modo da contenere bene la salsa. Nessuno di noi compererà mai un servizio da tavola solo per seguire una moda.

LA CAMBUSA Non avremo mai tutti gli ingredienti di una cucina professionale a portata di frigorifero.  Come il brodo sempre caldo  per allungare salse o ingredienti che si dovessero asciugare troppo in cottura (certo possiamo usare acqua calda ma il sapore non sarà lo stesso). Oppure la besciamella fresca per aggiungere quel cucchiaio all’occorrenza che serve a legare, a dare cremosità. O le verdurine tagliate a dadini,  i fondi di cottura,  gli aromi…

LE BABY VERDURE, FIORI, FOGLIE  Mettiamo una cena in una famiglia di quattro persone. Vogliamo impiattare con gusto seguendo la ricetta stellata del momento. Avremo quindi  quattro piatti: per ogni piatto dovranno esserci cinque foglioline d’insalatina di stagione di vari colori + fiori + carotine baby, solo cinque mi raccomando  l’equilibrio non è casuale. Considerando che sarà impossibile contarle al momento dell’acquisto saremo obbligati a prendere quello che troviamo: una confezione o una piantina a chissà quale prezzo. Nello stesso tempo però se decidessimo di non usarle certe ricette stellate perderebbero di freschezza. Cosa fare in questo caso? Il mio consiglio è semplice: o trasformiamo il nostro terrazzo/balcone in un orto o la smettiamo di cucinare ricette stellate costose e con grossi sprechi.

I CONDIMENTI Vogliamo aprire un capitolo sulla quantità di burro, olio, sale, etc. che c’è in ogni piatto cucinato al ristorante?  Ma quando sei “fuori” vuoi mangiare bene e non importa né a te né al cuoco. Consideriamo che stiamo parlando solo di ristoranti di livello che si presuppone usino ingredienti e condimenti di ottima qualità perché per il resto non oso pensare.

LE PINZE E’ l’ora di cena, sei o siete molto affamati. Stai immaginando ;)? Ecco ora pensati con le pinze da cucina in mano che delicatamente metti la fogliolina piccina picciò qui, un’altra la, il dadino di frutta li, la scorzetta la…

LE ATTREZZATURE Ho cercato in google attrezzature per cucine professionali e ho trovato: affettatrici, sottovuoto, cuocipasta, friggitrice, puliscicozze, tagliaverdure, macchinepasta, abbattitore di temperatura, macchine per gelato, mantecatori per gelato. Non so nelle vostre cucine ma nella mia c’è forno tradizionale, microonde e fuochi. 

IN CONCLUSIONE In casa si preparano piatti buonissimi sia come sapore che come presentazione. Lasciamo che ognuno di noi faccia bene e con soddisfazione il proprio mestiere. Perché non saranno di certo le quindici  verdure o le diverse tecniche di cottura per ingrediente o le stoviglie firmate che decreteranno la riuscita di una serata a casa con amici ma sicuramente saranno quei particolari che guarderemo e apprezzeremo nei ristoranti che si presenteranno al pubblico con aspettative di un certo livello.

Valeria

Valeria-Carimati


LA NOSTRA NEWSLETTER GRATUITA
SAZIA MA NON INGRASSA
ISCRIVITI!


 

Commenti

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply