Browsing Category

uova

piatti estivi primi piatti uova

Insalata di riso e uova sode

Questa insalata di riso ha di speciale la varietà degli ingredienti. Ognuno potrà aggiungere o togliere qualche ingrediente dalla ricetta l’importante è che si mantenga sempre un aspetto colorato e fresco. Niente olive o altre stranezze sott’aceto ma ingredienti sani, colorati e gustosi per la gioia di tutti.

Continue Reading

uova verdure e insalate

Asparagi con le uova | piatto vs panino

Asparagi con le uova chissà com’è nata questa combinazione deliziosa. L’asparago per essere consumato viene prima lessato con acqua salata per breve tempo oppure cotto a vapore; il tempo di cottura tipico per gli asparagi è di circa 5 minuti, nonostante possa variare a seconda dello spessore. Dato che il germoglio è più delicato della base dello stelo, i risultati migliori si ottengono legando insieme non troppo stretti gli steli in modo che solo la parte inferiore sia cotta in acqua bollente, mentre i germogli, fuoriuscendo dall’acqua, subiranno una cottura a vapore. Grazie prezioso Wikipedia per la tua lezione di cucina sulla cottura degli asparagi ;).

LA RICETTA per deliziosi asparagi con uova al burro al tegamino
uova-al-tegamino2 mazzi di asparagi
8 uova fresche
40 g di burro
formaggio grattugiato
sale e pepe
sale grosso

Portare a ebollizione abbondante acqua salata in una grande pentola capace di contenere gli asparagi (esistono apposite pentole alte e strette per contenere gli asparagi in piedi).
Pulire gli asparagi lavandoli sotto acqua corrente e con l’aiuto di un pelapatate togliere delicatamente la pelle superiore del gambo eliminando la parte finale, quella più dura senza toccare le punte.
Lessare gli asparagi per circa 15 minuti cercando di tenere le punte fuori dall’acqua. Quando sono quasi pronti preparare le uova al burro. Sciogliere il burro in una padella antiaderente e rompervi le uova. Cuocere le uova, senza mai girarle per pochi minuti (il tuorlo non deve cuocersi troppo), chiudere col coperchio alla fine a fuoco spento per un minuto. Salare e pepare a piacere.
Scolare gli asparagi e distribuirne un po’ per piatto, cospargerli di abbondante formaggio grattugiato. Adagiare le uova al tegamino sopra agli asparagi.

panino-asparagi-con-uova

E se invece di un piatto preferireste un panino farcito con asparagi e uova?

La ricetta è la stessa cambia solo la presentazione e mi raccomando… un panino che contenga bene per il lungo gli asparagi, sarebbe proprio un peccato doverli tagliare.


in-cucina-newsletter

pesce, uova uova

Pancarré al forno con uova e mortadella

Se desiderate qualcosa di gustoso, tipo un bel pancarré al forno, ecco una ricetta deliziosa che si adatta a qualsiasi stagione e che può essere accompagnata con un’insalata o con delle patate. Perfetta anche per un brunch, per un light lunch o per un picnic al parco!

Questo pancarré al forno sarà un vero trionfo per i sensi. L’asparago, ortaggio protagonista della primavera, sarà delicatamente esaltato dalle uova. Il tutto  racchiuso in questo sfizioso cestino.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

4 uova
4 fette di pancarré
1 fetta di mortadella
1 asparago o altra verdura di stagione
burro q.b.
4 stampi da muffin
sale
pepe

Preriscaldare il forno a 200°C.
Imburrare i quattro stampi.
Con una forbice o un coltellino eliminare il bordo alle fette di pancarré.
Spalmarle di burro da un lato solo.

Incastrare molto delicatamente una fetta di pane in ogni stampo tenendo la parte imburrata verso l’alto.

Dividere la mortadella in quattro parti e adagiarne un pezzetto su ogni fettina di pane.

Rompere un uovo nel centro di ogni stampo. Aggiungere per ogni uovo una punta di asparago cotto a vapore o un’altra verdura di stagione. Infine  salare, pepare e infornare per 20 minuti.

Se si desidera un uovo meno cotto e quindi più morbido, basterà accorciare il tempo di cottura a 10 minuti. Altrimenti in 20 minuti otterremo un uovo sodo, cotto al puntino.

Servire i cestini appena sfornati accompagnati con dell’insalatina fresca di stagione oppure con delle patatine lessate. Buon pancarré al forno e buon appetito!

 

Lo sapevate che…

  • pancarré deriva da  pan(e) e  dalla parola francese carré  (quadrato, per la forma). Questa espressione pseudo-francese (ignota in Francia è anche la sua sporadica correzione in pain carré) indica il pane in cassetta, per la sua tipica forma quadrata.
  • Secondo una ricostruzione molto fantasiosa  sembra che il pancarré sia nato a Torino, nel corso del XIX secolo.  Probabilmente questo tipo di pane  era davvero molto diffuso nel capoluogo piemontese (da qui l´invenzione del tramezzino),  ma oggi non esistono prove documentali certe che ne attestino la presenza prima della sua diffusione in Francia.
  • Il pancarré è  il pane maggiormente diffuso in Giappone, dove è chiamato “shokupan” e viene consumato anche non tostato durante i pasti.

 


LA NOSTRA NEWSLETTER GRATUITA

SAZIA MA NON INGRASSA

ISCRIVITI!


pesce, uova piatti estivi uova

Canapè fiorito | il piccolo antipasto felice tra i fiori

Il canapè è un piccolo antipasto… solitamente preparato con cura… mangiabile in un solo morso… spalmato con salse o burro (wikipedia cucina).

Che bella idea questo antipasto da far trovare già sulla tavola al momento dell’arrivo degli ospiti.

I fiori eduli aggiungono quel tocco di freschezza di stagione. I fiori eduli sono fiori commestibili, trattati in modo particolare con coltivazioni in completa assenza di pesticidi chimici e assolutamente biologici. Per essere sicuri che il fiore che state per mangiare non sia velenoso c’è una semplicissima indicazione: comperatelo e non fate il classico fai da te!

Il canapè è una frolla a base di formaggio e pesto che da vita ad un cracker gourmand. Se siete troppo pigri per prepararlo usate dei crackers già pronti.

La ricotta può essere sostituita con della robiola, l’importante è scegliere un formaggio fresco e cremoso.

LA RICETTA

per il canapè (una frolla al formaggio e pesto):

350 g di farina
120 g di acqua o vino
60 g di pesto
60 g di formaggio grattugiato
60 g di olio extravergine d’oliva
10 g di lievito
sale a piacere

per accompagnare:

250 g di ricotta fresca
insalata fresca di stagione
cetriolo
lamponi
fiori eduli
uova di quaglia sode
1 tasca da pasticceria con beccuccio a stella

canape-fiori

Impastare tutti gli ingredienti del canapè, formare una palla e avvolgerla nella pellicola. Farla riposare in frigorifero per 30 minuti circa.

Preriscaldare il forno a 180°C.
Stendere l’impasto del canapè e con un coltello tagliare dei quadrotti della grandezza e dello spessore di un cracker. Metterli su una teglia ricoperta da carta forno e infornare per 15 minuti.

Nel frattempo preparare la base stendendo dell’insalata fresca di stagione su un piatto da portata grande. Decorare il piatto con fiori eduli colorati.

Mescolare la ricotta in una terrina, condirla a piacere poi metterla in una tasca da pasticceria con beccuccio a stella.

Quando i canapè si sono raffreddati, farcirne ognuno con un po’ di ricotta e sopra, in modo alternato: uova di quaglia, cetriolo, lamponi… ma anche papaia, pomodori, more. Metterli a piacere sopra al prato di insalata e fiori eduli.

ricetta di Francesca d’Orazio Buonerba


LA NOSTRA NEWSLETTER GRATUITA

SAZIA MA NON INGRASSA

ISCRIVITI!


 

pesce, uova uova

cestini d’uovo e mortadella

ingredienti per 4 persone:

4 uova
4 fette di pan carrè
1 fetta di mortadella
burro q.b.
4 stampi da muffin
sale
pepe

Preriscaldare il forno a 200°C.
Imburrare i quattro stampi.
Con una forbice o un coltellino eliminare il bordo alle fette di pan carrè.
Spalmarle di burro da un lato solo.

Incastrare molto delicatamente una fetta di pane in ogni stampo tenendo la parte imburrata verso l’alto.
Dividere la mortadella in quattro parti e adagiarne un pezzetto su ogni fettina di pane.
Rompere un uovo nel centro di ogni stampo, salare, pepare e infornare per 20 minuti.

Servire i cestini appena sfornati accompagnati con dell’insalatina fresca di stagione oppure delle patatine lessate.

uova

l’uovo | il protagonista della tavola

 Rinunciare all’uovo Mai!

Se anche voi siete tra questo tipo di buongustai eccovi una selezione di piatti con l’uovo come protagonista.

ANTIPASTO
uova ripiene
classiche uova sode con ripieno di tonno e maionese
antipasto pasquale
cicorino, capperi, uova… veramente made in Italy
uova sode
uova sode punto e basta
frittata al mais
tagliatela a dadini e servitela come antipasto

PRIMO
insalata di riso con uova sode in bella vista
sarà anche il più classico dei primi ma è sempre ben apprezzato
uova strapazzate al salmone
un primo decisamente alternativo
insalata con trota, uova e carciofi
primo piatto ricco, quasi un piatto unico

SECONDO
lo spinacino ripieno
affettatelo in tavola e scoprite la sorpresa al momento: l’uovo sodo come ripieno
cestini d’uovo e mortadella
potremmo definirli dei muffin pasquali
uova e prosciutto
se proprio non avete trovato nessuna ricetta sfiziosa, 2 uova al tegamino non si negano a nessuno
panino con la frittata
ideale per il picnic di Pasquetta

DOLCE
uovo sbattuto al cacao
conoscete altri dolci solo con uova?
la meringa, ricetta passo passo
se consideriamo che la meringa è un dolce fatto solo con una parte di uovo e un pò di zucchero…

pesce, uova uova

toast al salmone con uova di lompo, verdure e uovo di gallina

La foto parla da sola. Questo è un piatto veloce, leggero, sfizioso. Ideale per un pranzo con gli amici o la domenica mattina come brunch. Lo adorerete!

ingredienti per 1 persona:
1 fetta di pan carrè senza bordi
verdura lessata tipo erbette o spinaci
1 fetta di salmone affumicato
1 uovo freschissimo
1 cucchiaino di uova di lompo
q.b. di burro
sale e pepe

Utilizzate una padella antiaderente e saltate leggermente in poco burro le verdure per qualche minuto, salate e pepate a piacere. Tolte le verdure nella stessa padella cuocete l’uovo per qualche minuto, salate e pepate a piacere. Nel frattempo tostate la fetta di pane.

In un piatto mettete in questo ordine gli ingredienti uno sopra l’altro:  il pane tostato, le verdure appena saltate, una fetta di salmone affumicato, l’uovo all’occhio di bue e per finire il cucchiaino di uova di lompo.

Buon appetito!

pesce, uova uova

uova sode in rosso

Ingredienti

6 uova sode
1 pomodoro fresco di stagione grande
foglie di basilico fresco
cipollotto fresco
olio e sale q.b.

Sgusciare le uova e tagliarle a metà nel senso della lughezza. Metterle su un piatto da portata. Estrarre il tuorlo sodo da tutte le uova.

Lavare il pomodoro, privarlo dei semi e tagliarlo a dadini molto piccoli. Mettere in una terrina e unire il cipollotto fresco tagliato fine.

Condire con sale, olio extravergine d’oliva e basilico fresco tritato.

Riempire gli albumi sodi e servire.

A piacere aggiungere i tuorli delicatamente spezzettati con le dita.

pesce, uova uova

uova in guacamole

L’avocado diventa subito nero quindi questo tipo di uova vanno bene se preparate e poi consumate entro poche ore.

6 uova sode
1 avocado maturo
1 cucchiaino di lime
1/2 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di panna acida
1 cucchiaio di coriandolo tritato
peperoncino fresco a piacere
1 cucchiaio di erba cipollina tritata

Sgusciare le uova sode e tagliarle a metà per il lungo. Disporle su un piatto da portata.

Tagliare l’avocado a metà e rimuovere il nocciolo. Estrarre la polpa e metterla in una ciotola. Schiacciarla con una forchetta. Unire 4 metà di tuorli sodi, gli altri tuorli tenerli da parte per altri usi (potete utilizzarli per creare l’effetto mimosa sopra un’insalata passando i tuorli sodi attraverso un colino con l’aiuto di una spatolina).

Aggiungere il succo di lime, la panna acida, il coriandolo tritato, l’erba cipollina e mescolare bene il tutto. Unire il peperoncino fresco a piacere e a seconda di quanto si vuole rendere piccante la crema.

Riempire gli albumi svuotati con il guacamole appena preparato.

 

antipasti pesce, uova uova

il crostino pasquale

Non manca niente a questo crostino pasquale. L’effetto nido c’è, l’uovo sodo c’è, il cicorino la tipica insalata di Pasqua c’è… per noi è sì!Prova a sostituire lo sgombro con il salmone o il tonno.

 

ingredienti

sgombro in scatola sott’olio
maionese
insalata cicorino
pomodori ramati
uova di quaglia
erba cipollina

Bollire le uova di quaglia per 3 minuti, scolare, raffreddare e sgusciare.

Lavorare con una forchetta in una terrina lo sgombro con la maionese e l’erba cipollina tagliuzzata sottile con la forbice.

Lavare il pomodoro e tagliarlo a fette.

Tagliare delle fette di pane e preparare i crostini in questo modo:
spalmare un pò di composto di sgombro e maionese, aggiungere una fetta di pomodoro tagliata in 2, mettere nel centro un pò di insalata cicorino come a voler creare un nido, terminare con mezzo uovo di quaglia sodo.

Salare e pepare a piacere.

pesce, uova uova verdure e insalate

boschetto fiorito

ingredienti

uova freschissime di gallina e di quaglia
pomodori ramati e pomodori ciliegino
insalata cicorino
germogli
fiori eduli
maionese

Portare a bollore dell’acqua e cuocere le uova: 8 minuti quelle di gallina, 3 minuti quelle di quaglia. Raffreddare sotto acqua corrente poi sgusciare tutte le uova.

Lavare i pomodori grandi e piccoli, tagliarli a metà e privare la metà che serve per fare la testa del fungo, dei semi. Pulire molto bene e asciugare internamente con un pò di carta assorbente.

Preparare il boschetto distribuendo il cicorino su un bel piatto grande. Unire i germogli e poi assemblare i funghi tagliando un pezzettino della parte inferiore delle uova in modo da farle stare in piedi, adagiare su ogni uovo il cappello di pomodoro abbinato (grande per le uova di gallina e piccolo per quelle di quaglia) e distribuirli nel prato di cicorino.

Decorare alcuni funghi con la maionese ricreando le macchie tipiche dei funghi. Adornare il prato con fiori eduli a piacere.

3 consigli per le uova fresche
Evitare gusci incrinati.
Fare attenzione alla data di scadenza sul guscio.
Lavare i gusci prima di utilizzare le uova anche se per preparazioni cotte.

pesce, uova uova

uova alla coque versione 3 ricette sul comò

ingredienti

uova freschissime (tante uova quanti sono i commensali)
erba cipollina fresca
formaggio grattugiato
sugo di pomodoro o pomodorini freschi
sale e pepe

Mettere a bollire un pentolino con acqua a sufficienza per cuocere le uova. Quando l’acqua sobbolle leggermente versare delicatamente le uova con l’aiuto di un cucchiaio in modo da non romperle e cuocerle per 3 max 4 minuti.
3 minuti per una cottura appena accennata oppure 4; di più si rischia già di avere un uovo sodo.

Preparare i condimenti in 3 ciotoline differenti.Una con il sugo di pomodoro o una dadolata di pomodoro fresco.
Una con formaggio grattugiato.
Una con erba cipollina fresca, lavata e tagliuzzata finemente.

Servire le uova alla coque con le tre ciotoline, sale e pepe fresco.

Ognuno condirà l’uovo seguendo il proprio gusto.

Pasqua pesce, uova uova

uova ripiene

ingredienti per 4 persone

4 uova fresche
1 confezione di tonno da 200 g
4 cucchiaiate di maionese
capperi a piacere

Portare acqua a bollore, immergervi le uova e cuocere per 8 minuti.

Nel frattempo sminuzzare il tonno con una forchetta e mescolarlo bene alla maionese.

Sgusciare le uova sode e tagliarle in 2. Passare i tuorli sodi al setaccio e raccoglierli con una spatola. Unirli al composto di tonno e maionese.

Mettere il composto in una sacca da pasticceria e riempire le uova a piacere.
Decorare con fettine di pomodoro o capperi e cetriolini.

ricetta di Raffaella Passigli

la cucina passo a passo uova

corona di pane alle cipolle: ricetta passo passo

La corona di Pasqua non ha più segreti.
Preparatela tranquillamente il giorno prima e conservatela in un sacchetto di plastica in frigorifero.
Potete presentarla in tavola con delle uova sode mettendole nel centro della corona. Fate colorare le uova sode dai bambini con colori per alimenti.

ingredienti:

500 g di farina
250 ml di acqua a temperatura ambiente
25 g di lievito di birra
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 cucchiaini colmi di sale
5 cipolle bianche o dorate
150 g di provola dolce
80 g di formaggio grattugiato
3/5 uova fresche per la decorazione

1 – Sciogliere il lievito con le dita in acqua a temperatura ambiente.

2- Versare il lievito nella farina, aggiungere l’olio e lavorare bene l’impasto a mano o con l’impastatrice. Salare e continuare a impastare fino ad ottenere un impasto morbido, se necessario aggiungere un pò d’acqua.

3 – Fare lievitare la pasta coperta per almeno 30 minuti.

4 – Nel frattempo tagliare e poi stufare le cipolle in olio, piano piano per 30 minuti.

5 – Stendere la pasta formando un rettangolo. (tenere da parte un pò di pasta per la decorazione finale). Distribuire le cipolle stufate, la provola a fettine e il parmigiano.

6 – Arrotolare con delicatezza ma chiudendo bene l’impasto.

7 – Formare un rotolo da mettere in uno stampo a forma di ciambella precedentemente imburrato e infarinato. Fare lievitare ancora per 30 minuti.

8 – Preparare la decorazione con le uova fresche.

9 – Appoggiare un uovo sulla corona di pasta e fermarlo con le strisce di pasta.
Infornare a 180°C per 50 minuti fino a completa cottura e doratura.

ricetta di Raffaella Passigli