Browsing Category

pollo

Oggigiorno i polli che acquistiamo sono tutti d’allevamento intensivo e quindi molto grassi. Quelli di un tempo invece correvano nell’aia e quindi avevano carnI sode e asciutte. Se si va da un macellaio conosciuto è possibile acquistare ancora questi polli da “fattoria” e se capitasse l’occasione sentirete che gusto più deciso e appetitoso. Certo i polli ruspanti hanno cotture più lunghe, almeno 30 minuti in più rispetto a quelli d’allevamento.

carne pollo

Insalata di pollo, armonia di colori con petto di pollo arrosto

L’insalata di pollo è un piatto che si presta molto bene in svariate occasioni:
quando è avanzato del pollo, come piatto unico, come ricco antipasto.
Per questa ricetta è stato adoperato il petto di un pollo arrosto, un ingrediente che trovate comodamente già pronto in qualsiasi supermercato e che resta molto più gustoso di un petto di pollo lessato. Se usate un petto di pollo lessato vi conviene preparare un’insalata di pollo con ingredienti più saporiti come cetriolini, fontina, patate, maionese, capperi.
L’insalata di pollo deve avere un aspetto invitante, deve attrarre per prima cosa la vista con i colori delle verdure che la compongono. Questa ricetta calibra con attenzione sia l’aspetto visivo che l’armonia degli ingredienti.
Il pollo è stato sfilacciato a mano come si usava fare nelle vecchie famiglie di un tempo. La differenza è notevole, provare per credere ;).

insalata-di-pollo-arrostoLA RICETTA
1 petto di pollo arrosto
1 carota
1 gambo di sedano
100 g di formaggio emmentaler
4 cucchiai di piselli cotti a piacere
q.b. di sale
1 cucchiaio di limone
q.b. d’olio d’oliva

 

insalata-di-pollo-sfilacciataIL POLLO va sfilacciato in piccoli pezzi con le dita per mantenere una consistenza più morbida. Se proprio non vi piace potete tagliarlo anche a dadini o striscioline… che peccato però.

LE VERDURE devono essere preparate a seconda del tipo. La carota tagliata a dadini piccoli e cotta al vapore o bollita tenendola al dente. I piselli bolliti secondo il loro tempo di cottura. Il sedano tagliato a listarelle sottili.

IL FORMAGGIO utilizzato nella ricetta è l’emmentaler ma potete tranquillamente utilizzare della fontina o altro formaggio similare.

insalata-di-pollo-condimentoIL CONDIMENTO è molto importante.
Si mette un po’ di sale a piacere in una tazzina, si aggiunge un cucchiaio di succo di limone e si mescola per sciogliere il sale. Solo a questo punto si unisce l’olio d’oliva a piacere e si mescola con una forchetta in modo deciso ottenendo un’emulsione. A questo punto si utilizza quest’emulsione per condire l’insalata di pollo. A piacere potete aggiungere un cucchiaino di senape.

IL CONSIGLIO IN PIU’ potrebbe essere quello di aggiungere qualche noce e qualche cappero fresco.

insalata-di-pollo-tonda

QUELLA RICCA è l’insalata di pollo come la conosciamo tutti: pollo, sedano, cetriolini, patate, maionese. E’ ideale prepararla per una cena in piedi, un buffet o per i ragazzi sempre molto affamati. Potete preparare la ricca sia col pollo arrosto che col pollo lessato.


Valeria-Carimati

“La cucina di casa richiede equilibro soprattutto se consideriamo che è la cucina che ci accompagna tutti i giorni dell’anno. La cucina con cui fare i conti per quello che riguarda la nostra salute, il nostro benessere e le nostre voglie da soddisfare tenendo sempre presente che i piatti non dovrebbero mai annoiarci”.
ValeXX


ISCRIVITI!

LA NOSTRA NEWSLETTER GRATUITA
SAZIA MA NON INGRASSA


Tu come la prepari l'insalata di pollo? Lascia un commento se ti fa piacere.
carne pollo

Cosce di pollo al forno croccanti e sfiziose come piace a me

Ricette con cosce di pollo al forno è pieno il web ma cosce di pollo così croccati e sfiziose non lo so!

Che meraviglia vedere nel forno il friccichio di questi pezzetti di pollo che cuociono dorandosi minuto dopo minuto. Il trucco è il condimento preparato con l’aiuto del microonde e aggiunto subito. Per quello che riguarda il mix asciutto considerate come proporzioni 3/4 farina + 1/4 pane grattugiato. Al supermercato vendono prezzemolo con aglio tritati e surgelati, se non avete problemi con l’aglio usateli se vi è più comodo.

LA RICETTA
pollo14 cosce di pollo + le rispettive sovracosce
q.b. di farina
q.b. di pane grattuggiato
sale e pepe
prezzemolo tritato
2 spicchi d’aglio tritati (facoltativo)
40 g di burro
4 cucchiai d’olio d’oliva
1 teglia da forno
carta forno

Per prima cosa pulire bene le cosce e le sovracosce dall’eccesso di pelle di pollo un po’ troppo grassa e eventuali sporcizie. Prendere un sacchetto di carta del pane e riempirlo con tanta farina quanta ne basterà per infarinare i pezzi di pollo. Salare e pepare la farina a piacere. Infilare un pezzo di pollo alla volta nel sacchetto, infarinarlo premendo con le mani per fare aderire bene e metterlo sulla teglia ricoperta con carta forno. Procedere così per tutti gli altri pezzi.

pollo2 pollo3

 

Preparare il condimento mettendo il prezzemolo, l’aglio e il burro in una terrina e farlo sciogliere nel forno microonde. Mescolare bene, unire l’olio d’oliva e a questo punto condire i pezzi di pollo infarinati direttamente nella teglia. Mescolarli molto bene per condirli proprio da tutte le parti.

clessidra

Cuocere in forno
20 minuti a 240 gradi
poi girare i pezzi di pollo
e continuare altri
20 minuti a 190 gradi.

Altri 5 minuti se volete le vostre cosce di pollo al forno belle croccanti.

ricetta Valeria Carimati 

 

ricetta-cosce-di-pollo-al-forno


in-cucina-newsletter

 

 

carne pollo

Pollo al forno croccante profumato all’arancia

Non potrete credere che una ricetta così semplice e pronta in meno di un’ora regali tanta bontà, colori e gusto.

 Un buon pollo al forno croccante e profumato agli agrumi arancia e limone o solo arancia ma… meglio la combinazione dei due. Da portare in tavola per la gioia di occhi e palato.

Croccante fuori e tenero dentro. Pollo al forno con le fette di limone e arancia che esaltano le qualità della carne e in più se vi piace il profumo  dell’aglio. Non potrete credere che una ricetta così semplice pronta in meno di un’ora regali tanta bontà, colori e gusto.

1 pollo intero
1 limone
1 arancia
1 testa d’aglio
q.b. di olio d’oliva
sale e pepe

Preriscaldare il forno a 220 gradi.

TAGLIARE il pollo con una forbice dalla parte della schiena seguendo la spina dorsale ed eliminarla. Girare il pollo e con il palmo della mano e schiacciarlo sul petto in modo da appiattirlo.

arance e limoni a fette

 Foderare di carta forno una teglia, ricoprire il fondo con fette alternate di limone, arancia e la testa d’aglio tagliata in due parti.

 Adagiarvi il pollo con la pelle rivolta verso l’alto, salare, pepare e versare un po’ d’olio d’oliva. Infornare per 35/40 minuti o fino a quando sarà bello dorato e croccante.

Servire subito o a temperatura ambiente.

 

Potete preparare questa ricetta con FUSI DI POLLO anziché un pollo intero, il procedimento non cambia. 


 


IL CONSIGLIO L’arancia e il limone aiutano a sgrassare la carne del pollo perché oggigiorno i polli che acquistiamo sono tutti d’allevamento intensivo e quindi molto grassi. Quelli di un tempo invece correvano nell’aia e quindi avevano carnI sode e asciutte. Se si va da un macellaio conosciuto è possibile acquistare ancora questi polli da “fattoria” e se capitasse l’occasione sentirete che gusto più deciso e appetitoso. Certo i polli ruspanti hanno cotture più lunghe, almeno 30 minuti in più rispetto a quelli d’allevamento. 


Se ti piace quel che leggi

Iscriviti alla newsletter gratuita!

Non ingrassa ma mette di buonumore e sazia. 


 

carne pollo spiedini & polpette

satay di pollo

ingredienti per 4 persone:

500 g di petto di pollo
2 cucchiai di timo
1 cucchiaio di maggiorana
6 cucchiai d’olio d’oliva
12 spiedini di legno
sale e pepe

Tagliare il pollo a strisce di un centimetro di larghezza.

In una terrina mettere le strisce di carne, l’olio d’oliva, il timo, la maggiorana, salare e pepare.
Amalgamare bene tutti gli ingredienti, coprirli con della pellicola e lasciarli marinare in frigorifero per un’ora.
Nel frattempo mettere gli spiedini di legno a bagno per dieci minuti.
Preparare i satay infilzando le strisce di pollo negli spiedini e piegandole prima da una parte poi dall’altra in modo da ottenere una forma a serpente.

Scaldare una padella per griglia antiaderente e cuocere gli spiedini tre minuti per parte.
Ottimi accompagnati con una salsa di burro di noccioline.


LA NOSTRA NEWSLETTER GRATUITA

SAZIA MA NON INGRASSA

ISCRIVITI!


 

carne pollo

Cosce di pollo al forno con patate | la ricetta per tutti

Cosce di pollo al forno con patate, solo a nominare questo piatto  viene subito l’acquolina in bocca. Perché da un lato ci riporta indietro nel tempo quando eravamo piccolini ed era una persona cara che ce lo cucinava, dall’altro è una ricetta così sfiziosa che potremmo catalogare nel nostro ricettario come evergreen. 

Nell’eseguire la ricetta considerate che ad esempio se le patate* vi piacciono a pezzettoni grandi il tempo di cottura sarà più di 20 minuti. Potete tranquillamente sostituire le cosce con un pollo intero tagliato a pezzi, il tempo di cottura resterà lo stesso.

Le cosce di pollo al forno con patate sono buonissime preparate in anticipo, ad esempio la mattina per la sera o la sera per il giorno dopo. Se leggete la ricetta noterete come l’olio è usato come condimento solo alla fine quando vengono aggiunte le patate. Questo procedimento rende il piatto più leggero e appetitoso.

LA RICETTA per 4 persone
4 cosce di pollo + relativa sovracoscia
10 pomodorini ciliegia
1 cipolla grande o 2 piccole (bionde o rosse come preferite)
600 g di patate
6 cucchiai d’olio d’oliva
1 cucchiaio di aromi misti tritati (rosmarino, salvia, alloro)
sale e pepe
tempo totale di cottura: 1h 1/2

Preriscaldare il forno a 270 gradi.
Lavare bene i pezzi di pollo e privarli delle eventuali interiora rimaste.
Lavare i pomodorini e tagliarli a pezzetti.
Affettare la cipolla.
Pelare le patate e tagliarle a pezzettoni.

Mettere i pezzi di pollo in una pirofila, spolverizzarli con gli aromi, salare, pepare e infornare per 20 minuti.
Aggiungere la cipolla e continuare la cottura per altri 10 minuti.

Abbassare il forno a 175 gradi.
Unire i pomodori a pezzetti, amalgamarli bene al pollo e cipolla, punzecchiare la pelle del pollo con una forchetta e continuare a cuocere per 25 minuti.
Aggiungere le *patate, un’altra spolverata di aromi, i sei cucchiai d’olio d’oliva e cuocere per gli ultimi 20 minuti.
Mescolare il pollo e le patate almeno un paio di volte.

 ricetta di Valeria Carimati


LA NOSTRA NEWSLETTER GRATUITA

SAZIA MA NON INGRASSA

ISCRIVITI!


carne pollo

Petto di pollo al forno caramellato |insalata e scaglie di grana

Accendete il forno molto caldo, 250 gradi circa.  Giunto a temperatura infornate il petto di pollo intero su una teglietta ricoperta da carta forno e cuocete per 10 minuti. Estraete il petto di pollo e pennellatelo da tutte le parti con un mix composto da senape, olio d’oliva e sale.  Cuocete altri 20 minuti.

ingredienti per 4 persone:

1 cespo di lattuga o romana
1 petto di pollo
scaglie di formaggio grana
pane secco
olio extravergine d’oliva
aceto balsamico o di vino
sale

Lavare molto bene l’insalata, asciugarla e tagliarla a listarelle.

Tagliare le fette di pane secco a dadini e saltarle in padella con un filo d’olio extravergine d’oliva e un pò di sale.
Tagliare il formaggio grana a scaglie.

Comporre 4 singoli piatti oppure un’unica insalatiera in questo modo:
l’insalata, il pollo tagliato a piacere (strisce o dadini), le scaglie di formaggio e i crostini di pane.
Condire con sale, aceto balsamico e olio extravergine d’oliva.

La variante Cesar Salad.
Creare un’emulsione e condire con: salsa Worcestershire, succo di limone, sale, olio extravergine d’oliva.

carne pollo

Pollo al curry

Il curry è una miscela di polvere di spezie indiane pestate in un mortaio, molto profumate, più o meno piccanti e dal colore senape. Il pollo al curry è tra le ricette più apprezzate in Italia, spesso lo troviamo accompagnato da riso pilaf. Se vi piace azzardare provatelo come ripieno di una tortilla.

ingredienti per 4 persone

2/3 petti di pollo
300 ml di brodo
100 g di farina
1 cucchiaio di curry
q. b. d’olio d’oliva
sale

Mescolare in un piatto la farina con il curry.
Tagliare a dadini i petti di pollo e infarinarli. Eliminare la farina in eccesso scuotendo il pollo in un colino. Scaldare dell’olio d’oliva in una padella antiaderente, aggiungere il pollo e rosolarlo da tutte le parti. Versare il brodo caldo, salare e continuare la cottura coperto. Portare il pollo a cottura senza fare asciugare troppo il sugo che servirà da condimento.

 

 

carne pollo

pollo al curry con riso pilaf

ingredienti per 4 persone

4 petti di pollo
300 ml di brodo
100 g di farina
400 g di riso
1 cucchiaio di curry
1 scalogno tritato
olio d’oliva sia per il brodo che per il pollo
sale

per il pollo:
Mescolare in un piatto la farina con il curry.
Tagliare a strisce sottili i petti di pollo e infarinarli. Eliminare la farina con curry in eccesso scuotendo il pollo in un colino. Scaldare dell’olio d’oliva in una padella antiaderente, aggiungere il pollo e rosolarlo da tutte le parti. Versare il brodo caldo, salare e continuare la cottura coperto. Portare il pollo a cottura senza fare asciugare troppo il sugo che servirà da condimento anche per il riso.
per il riso:
In un tegame antiaderente fare scaldare 4 cucchiai d’olio d’oliva e fare appassire leggermente lo scalogno tritato. Tostare in modo leggero il riso, salare e versare sul riso acqua calda fino a superarlo di due dita.
Coprire con un coperchio e fare assorbire l’acqua. Cuocere per circa 15 minuti. In ogni caso assaggiare perchè il tempo cambia a seconda del riso che usate.

Portare in tavola il riso e il pollo al curry separati. Ognuno si servirà a seconda del proprio gusto.

ricetta di Raffaella Passigli

carne pollo

pollo fritto

ingredienti

almeno 2 pezzi di pollo a testa con o senza pelle
1 uovo
160 ml di latte
250 g di farina
paprica facoltativa
1 litro di olio per friggere
sale e pepe

In una terrina battere l’uovo col latte poi immergervi i pezzi di pollo e lasciare in marinata per 5 minuti.

Mettere la farina su un piatto poi scolare i pezzi di pollo uno per volta e passarli nella farina facendola aderire bene con l’aiuto delle mani. Salare e pepare a piacere.

A piacere insaporire con un pò di paprica.

Mettere sul fuoco una padella con l’olio per friggere. Portare a temperatura e friggere i pezzi di pollo fino a completa doratura e cottura, circa 15 minuti.

Il pollo fritto è ottimo caldo, tiepido o freddo.

carne pollo

insalata di pollo alla stefani

1 petto di pollo o di cappone
Vin Santo o moscato
1 sedano
1 carota
1 cipolla
1 manciata d’uvette
4 rametti di maggiorana e timo
aceto balsamico
olio
sale grosso
la buccia di un limone

Pulire il sedano, la carota, la cipolla metterle in abbondante acqua fredda, aggiungere un bicchiere di vino per un litro d’acqua, un rametto di timo e uno di maggiorana, un cucchiaio di sale grosso e portare a bollore.
Mettere ammollo l’uvetta in una ciotolina con, in uguale misura, acqua e vino.
Lavare il timo e la maggiorana, staccare le foglie di entrambi e raccoglierle in una tazzina, unire ½ bicchiere di vino, due cucchiai di olio extravergine, un cucchiaino d’aceto balsamico.
Quando l’acqua con le verdure bolle aggiungere il petto di pollo e cuocere per 45 minuti circa (controllare con una forchetta che sia ben cotto).
Una volta pronto, scolarlo, tagliarlo a listarelle della misura che si preferisce, raccoglierle in un’insalatiera e aggiungere: le uvette ben strizzate, la buccia del limone (solo la parte gialla) grattugiata o a pezzetti, le erbe e la loro marinata, due cucchiai di olio extravergine d’oliva.
Mischiare l’insalata di pollo molto bene in modo da amalgamare tutti gli ingredienti, farla riposare per una mezz’ora e servire a temperatura ambiente.

carne pollo

tegame di pollo e riso selvaggio

ingredienti per 4 persone

4 cosce di pollo
3 cucchiai d’olio d’oliva
1 cipolla media tritata
200 g di riso a chicco lungo mescolato a riso selvaggio
250 ml d’acqua o brodo
2 pomodori pelati
150 g di piselli surgelati

Privare le cosce di pollo della pelle.
Scaldare l’olio in un tegame e rosolarvi le cosce per dieci minuti.
Salare e pepare
Togliere il pollo, tenerlo da parte e nello stesso tegame rosolare la cipolla tritata per tre minuti.
Aggiungere il riso, mescolare, i pelati, mescolare, l’acqua, mescolare ed infine le cosce di pollo.
Quando bolle abbassare la fiamma e cuocere coperto per 25/30 minuti.
Salare e pepare.
Se dovesse asciugarsi troppo aggiungere ancora un pò d’acqua.
Unire i piselli, mescolare e cuocere per altri dieci minuti.

carne Natale pollo verdure e insalate

Insalata di pollo e melagrana

Se decidete di preparare l’insalata di pollo in anticipo preparate tutti gli ingredienti in una terrina ma conditela solo al momento di portarla in tavola.

d0000000768linsalatadipolloemelagranald

1 petto di pollo arrosto o lessato
150 g di groviera
1 sedano
1/2 melagrana
1 cespo di lattuga
olio extravergine d’oliva
1 cucchiaio di aceto
sale e pepe

Tagliare il pollo a listarelle, il groviera a
dadini e il sedano a fettine.
Lavare molto bene l’insalata, asciugarla
e spezzettarla con le mani.
Estrarre tutti i semi dalla melagrana.

Mettere tutti gli ingredienti in un’insalatiera e mescolarli bene.
In una ciotola sbattere con una frusta l’olio, l’aceto e il sale.
Versare il condimento sull’insalata e mescolare.


Se ti piace quel che leggi

Iscriviti alla newsletter gratuita!

Non ingrassa ma mette di buonumore e sazia. 


 

carne pollo spiedini & polpette

polpette di pollo

ingredienti per 4 persone:

250 g di petto di pollo
1 fetta di pan carrè
2 carote
4 fette di mortadella
1 uovo
½ bicchiere di latte
4 cucchiai di formaggio grattugiato
pane grattugiato
1 noce di burro
2 cucchiai d’olio d’olivasale e pepe

Lessare o cuocere a vapore un petto di pollo con due carote. Ammorbidire una fetta di pan carrè in un po’ di latte.Con l’aiuto di un robot da cucina mettere nella vaschetta le carote lessate, quattro fette di mortadella, la fetta di pan carrè ben strizzata, un uovo intero, quattro cucchiai di formaggio grattugiato e il pollo lessato. Tritare tutti gli ingredienti alla massima velocità per un minuto; assaggiare il composto e regolarlo di sale e pepe.

Preparare del pane grattugiato su un piatto. Servendosi di un cucchiaio formare delle polpette della stessa misura (forma rotonda e leggermente schiacciata), poi passarle nel pane grattugiato.

Scaldare in una padella una noce di burro e due cucchiai d’olio d’oliva. Cuocere le polpette facendole dorare due minuti per parte. Scolarle su della carta assorbente.