Anguria o cocomero, comunque decidiamo di chiamarla, questa frutta in gelatina ha un aspetto invitante, è freschissima e ottima nelle giornate veramente calde.  Si conserva per un massimo di 3 giorni nel frigorifero ma finirà sicuramente prima. Seguite attentamente le dosi perché in caso contrario potreste ottenere una gelatina troppo dura se i liquidi fossero di peso inferiore. Troppo liquida invece se doveste eccedere nel peso dei liquidi (acqua e polpa di anguria). Se vi dovesse venire una gelatina dura non disperate ma preparate quest’altro dolce di frutta macedonia di anguria e lampone con gelatina di fragole che diventerà in questo caso d’anguria o cocomero  ;).

Ingredienti per 1 litro di gelatina

800 g di polpa di anguria
250 ml d’acqua
45 g di zucchero
20 g di colla di pesce
bicchieri

Tagliare la polpa di anguria a pezzettoni e privarla dei semi.
Mettere a bagno la colla di pesce in una tazzina piena d’acqua.

Mettere i pezzi di anguria in un frullatore e frullare per 1 o 2 minuti. Passare la polpa al colino e raccogliere il succo in una terrina (buttare la polpa rimasta).

Versare l’acqua in un pentolino, aggiungere lo zucchero e cuocere a fiamma bassa fino a completo scioglimento dello zucchero. Aggiungere la colla di pesce strizzata e farla sciogliere completamente. Togliere dal fuoco e aspettare che il liquido si sia intiepidito.

Unire lo sciroppo al succo di anguria, mescolare e versare nei bicchieri. Fare raffreddare in frigorifero per almeno 3 ore.

IL CONSIGLIO: L’anguria o cocomero in gelatina servitela in bicchieri di varie grandezze in modo da poter scegliere la quantità per non mettere in difficoltà l’ospite che non la conosce e per far felice chi già la ama.


LA NOSTRA NEWSLETTER GRATUITA
SAZIA MA NON INGRASSA
ISCRIVITI!


 

Commenti