Browsing Category

carne

Tanti secondi di carne a base di pollo, manzo, vitello.

carne pollo

Cosce di pollo al forno con patate | la ricetta per tutti

Cosce di pollo al forno con patate, solo a nominare questo piatto  viene subito l’acquolina in bocca. Perché da un lato ci riporta indietro nel tempo quando eravamo piccolini ed era una persona cara che ce lo cucinava, dall’altro è una ricetta così sfiziosa che potremmo catalogare nel nostro ricettario come evergreen. 

Nell’eseguire la ricetta considerate che ad esempio se le patate* vi piacciono a pezzettoni grandi il tempo di cottura sarà più di 20 minuti. Potete tranquillamente sostituire le cosce con un pollo intero tagliato a pezzi, il tempo di cottura resterà lo stesso.

Le cosce di pollo al forno con patate sono buonissime preparate in anticipo, ad esempio la mattina per la sera o la sera per il giorno dopo. Se leggete la ricetta noterete come l’olio è usato come condimento solo alla fine quando vengono aggiunte le patate. Questo procedimento rende il piatto più leggero e appetitoso.

LA RICETTA per 4 persone
4 cosce di pollo + relativa sovracoscia
10 pomodorini ciliegia
1 cipolla grande o 2 piccole (bionde o rosse come preferite)
600 g di patate
6 cucchiai d’olio d’oliva
1 cucchiaio di aromi misti tritati (rosmarino, salvia, alloro)
sale e pepe
tempo totale di cottura: 1h 1/2

Preriscaldare il forno a 270 gradi.
Lavare bene i pezzi di pollo e privarli delle eventuali interiora rimaste.
Lavare i pomodorini e tagliarli a pezzetti.
Affettare la cipolla.
Pelare le patate e tagliarle a pezzettoni.

Mettere i pezzi di pollo in una pirofila, spolverizzarli con gli aromi, salare, pepare e infornare per 20 minuti.
Aggiungere la cipolla e continuare la cottura per altri 10 minuti.

Abbassare il forno a 175 gradi.
Unire i pomodori a pezzetti, amalgamarli bene al pollo e cipolla, punzecchiare la pelle del pollo con una forchetta e continuare a cuocere per 25 minuti.
Aggiungere le *patate, un’altra spolverata di aromi, i sei cucchiai d’olio d’oliva e cuocere per gli ultimi 20 minuti.
Mescolare il pollo e le patate almeno un paio di volte.

 ricetta di Valeria Carimati


LA NOSTRA NEWSLETTER GRATUITA

SAZIA MA NON INGRASSA

ISCRIVITI!


carne

Il filetto di manzo gratinato di Gualtiero Marchesi

Nella scuola di cucina di Gualtiero Marchesi le lezioni sono sempre di notevole livello. Questa ricetta è stata preparata durante una lezione all’Accademia Gualtiero Marchesi di Milano.

Filetto di Manzo Gratinato, Salsa all’Italiana
(4 persone)
600 g di manzo giovane
40 g di lardo
10 g di prezzemolo
10 g di basilico
poco timo
10 g di scalogno tritato
10 ml di vino
20 g di pangrattato

60 g di burro chiarificato
20 g di burro fresco

100 ml di vino rosso
50 ml di salsa di pomodoro
100 ml di fondo bruno

sale e pepe

Tagliare il lardo a cubetti. Tritare il basilico, il prezzemolo e lo scalogno in un cutter. Aggiungere il lardo, il pane grattugiato, il vino e il pepe. Tritare il tutto nel cutter fino a ridurre a consistenza cremosa. Correggere eventualmente il sale. Spalmare il composto su una placchetta e far raffreddare in frigorifero o in alternativa formare un grosso cilindro.

Pulire il filetto e ricavarne 4 pezzi da 140 g circa. salare, pepare e rosolare in padella per circa 1 minuto e mezzo per lato. estrarre il filetto dalla padella, eliminare il condimento, bagnare col vino, far ridurre quasi completamente, aggiungere la salsa di pomodoro, far ridurre della metà, unire il fondo bruno e far ridurre ulteriormente della metà. Emulsionare con il burro freddo ridotto a fiocchetti. Ricoprire il filetto con la farcia alle erbe, sparpagliare sopra una presa di pane grattugiato e far gratinare in forno a 240 gradi per due minuti circa. Cospargere la salsa sul fondo dei piatti e collocarvi sopra i filetti gratinati. Servire.

bambini carne

polpettone modern style

Prendete un coppapasta rotondo (indispensabile nella cucina moderna di casa nostra) e impiattate il classico polpettone della domenica, solitamente accompagnato da purè e fagiolini al burro, in una versione provocatoriamente MasterChef!

400 g di polpa di manzo tritata
2 uova intere
100 g di salsiccia
2 cucchiai di pane grattugiato
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
2 cucchiai di formaggio grattugiato
olio d’oliva q.b.
1/2 bicchiere di vino bianco secco
sale
pepe

Mettere la carne in una terrina, aggiungere le uova, la salsiccia senza pelle, il pane grattugiato, il prezzemolo, il formaggio grattugiato, salare e pepare.
Mescolare tutti gli ingredienti con le mani e formare un polpettone di forma cilindrica.
Avvolgere il polpettone ben stretto nella pellicola e lasciarlo riposare una mezz’ora in frigorifero.

Nel frattempo accendere il forno a 200°C.
Prendere una pirofila, ungerla d’olio e disporvi il polpettone privato della pellicola.
Girarlo nell’olio, aggiungere il vino bianco e infornare coperto con della carta argentata per 40 minuti.
Levare la carta argentata e cuocere ancora per 15 minuti.

Servire il polpettone con del buon purè fatto in casa e dei fagiolini cotti al vapore poi conditi con aceto balsamico.

v.c.

carne pollo

Petto di pollo al forno caramellato |insalata e scaglie di grana

Accendete il forno molto caldo, 250 gradi circa.  Giunto a temperatura infornate il petto di pollo intero su una teglietta ricoperta da carta forno e cuocete per 10 minuti. Estraete il petto di pollo e pennellatelo da tutte le parti con un mix composto da senape, olio d’oliva e sale.  Cuocete altri 20 minuti.

ingredienti per 4 persone:

1 cespo di lattuga o romana
1 petto di pollo
scaglie di formaggio grana
pane secco
olio extravergine d’oliva
aceto balsamico o di vino
sale

Lavare molto bene l’insalata, asciugarla e tagliarla a listarelle.

Tagliare le fette di pane secco a dadini e saltarle in padella con un filo d’olio extravergine d’oliva e un pò di sale.
Tagliare il formaggio grana a scaglie.

Comporre 4 singoli piatti oppure un’unica insalatiera in questo modo:
l’insalata, il pollo tagliato a piacere (strisce o dadini), le scaglie di formaggio e i crostini di pane.
Condire con sale, aceto balsamico e olio extravergine d’oliva.

La variante Cesar Salad.
Creare un’emulsione e condire con: salsa Worcestershire, succo di limone, sale, olio extravergine d’oliva.

carne primi piatti

Paccheri al ragù di carni in bianco con erbe di caccia

ingredienti per 6-8 persone

500 g di pasta formato “paccheri”
250 ml di brodo di carne
220 g di carne di agnello (costolette disossate)
220 g di polpa di maiale
180 g di salsiccia fresca, spellata
80 g di pecorino grattugiato non troppo stagionato
60 ml di vino bianco
20 capperetti di Pantelleria
4-5 cucchiai di trito di erbe “di caccia” in uguale porzione: rosmarino, mentuccia, salvia
3 cucchiai di battuto di cipolla
1 pezzettino di aglio
1 peperoncino piccante (facoltativo)
olio extra vergine d’oliva
sale e pepe

Tagliare al coltello l’agnello, il maiale e la salsiccia.
In una padella di rame o di alluminio soffriggere la cipolla tritata e la carne con qualche cucchiaio di olio extra vergine d’oliva. Quando la carne è ben rosolata sgrassare con del vino (caldo) e fare evaporare.
A parte fare un battuto con le erbe di caccia, i capperi e l’aglio. Aggiungerli in padella a cottura avanzata con qualche cucchiaio di brodo di carne. Tenere da parte.

Cuocere i paccheri molto al dente in abbondante acqua salata in ebollizione.
Trasferirli in padella con 200 ml di brodo, continuare la cottura facendoli addensare, poi unire il ragù di carni. Fare insaporire tutti gli ingredienti aggiungendo se necessaria dell’acqua di cottura.
“Mantecare” con abbondante pecorino grattugiato.
Trasferire in piatto da portata e guarnire con erbe fresche.

Ricetta di Francesca D’Orazio Buonerba

carne

costolettine d’agnello al timo

ingredienti per 4 persone

12 costolettine d’agnello
q.b. d’olio extravergine d’oliva
1 cucchiaino di succo di limone
q.b. di timo fresco
sale grosso
1 griglia antiaderente

Lavare bene le costolettine d’agnello in modo da eliminare eventuali pezzettini d’osso rimasti attaccati, ma rotti, vicino all’osso.
Marinare le costolettine in una terrina con un pò d’olio extravergine d’oliva, il succo del limone e le foglie di timo fresco.

Dopo 20/30 minuti scaldare una griglia e cospargerla di un pò di sale grosso.
Prelevare le costolettine d’agnello dalla marinata e cuocerle da entrambi i lati; farle ben rosolare.

Servire subito.

carne pollo

Pollo al curry

Il curry è una miscela di polvere di spezie indiane pestate in un mortaio, molto profumate, più o meno piccanti e dal colore senape. Il pollo al curry è tra le ricette più apprezzate in Italia, spesso lo troviamo accompagnato da riso pilaf. Se vi piace azzardare provatelo come ripieno di una tortilla.

ingredienti per 4 persone

2/3 petti di pollo
300 ml di brodo
100 g di farina
1 cucchiaio di curry
q. b. d’olio d’oliva
sale

Mescolare in un piatto la farina con il curry.
Tagliare a dadini i petti di pollo e infarinarli. Eliminare la farina in eccesso scuotendo il pollo in un colino. Scaldare dell’olio d’oliva in una padella antiaderente, aggiungere il pollo e rosolarlo da tutte le parti. Versare il brodo caldo, salare e continuare la cottura coperto. Portare il pollo a cottura senza fare asciugare troppo il sugo che servirà da condimento.

 

 

carne gli speciali

Farcia alla lombarda

La farcia alla lombarda è il tipico ripieno delle Feste. Castagne, mostarda, carne trita, salsiccia, uova, formaggio e noce moscata tutto nelle giuste dosi. L’ideale sarebbe farcire una faraona o un tacchino ma la fantasia di ognuno darà vita a succulente preparazioni. Di seguito le dosi per farcire una faraona disossata.

150 g di trita di vitello
80 g di salsiccia di maiale
8 castagne precotte
6 ciliegine di mostarda
3 cucchiai abbondanti di formaggio grattugiato
q.b. di Cognac
noce moscata
1 uovo
sale, pepe

Sbucciare le castagne (se avete trovato castagne precotte già sbucciate meglio ancora), metterle in una coppetta e bagnarle col Cognac, tanto quanto basta a ricoprirle.

Mettere la carne trita in una terrina e unirvi la salsiccia privata della pelle; è sufficiente tenere salda un’estremità della salsiccia con una mano e con l’altra far scorrere la carne. Unire il formaggio grattugiato, le castagne sminuzzate (tenere da parte il Cognac che userete nella cottura), le ciliegine di mostarda, l’uovo, una bella grattata di noce moscata, sale e pepe. Amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Procedere con la farcitura del volatile scelto ma anche di una tasca di vitello o di un arrosto arrotolato. Distribuire la farcia al centro della preparazione e chiudere con ago e filo.

Guarda la video ricetta della nostra Faraona farcita per essere sicuro dei vari passaggi.

carne pollo

pollo al curry con riso pilaf

ingredienti per 4 persone

4 petti di pollo
300 ml di brodo
100 g di farina
400 g di riso
1 cucchiaio di curry
1 scalogno tritato
olio d’oliva sia per il brodo che per il pollo
sale

per il pollo:
Mescolare in un piatto la farina con il curry.
Tagliare a strisce sottili i petti di pollo e infarinarli. Eliminare la farina con curry in eccesso scuotendo il pollo in un colino. Scaldare dell’olio d’oliva in una padella antiaderente, aggiungere il pollo e rosolarlo da tutte le parti. Versare il brodo caldo, salare e continuare la cottura coperto. Portare il pollo a cottura senza fare asciugare troppo il sugo che servirà da condimento anche per il riso.
per il riso:
In un tegame antiaderente fare scaldare 4 cucchiai d’olio d’oliva e fare appassire leggermente lo scalogno tritato. Tostare in modo leggero il riso, salare e versare sul riso acqua calda fino a superarlo di due dita.
Coprire con un coperchio e fare assorbire l’acqua. Cuocere per circa 15 minuti. In ogni caso assaggiare perchè il tempo cambia a seconda del riso che usate.

Portare in tavola il riso e il pollo al curry separati. Ognuno si servirà a seconda del proprio gusto.

ricetta di Raffaella Passigli

carne

cotolette profumate al pomodoro

ingredienti per 4 persone:

8 fettine di vitello
pane grattugiato q.b.
farina q.b.
2 uova
2 cucchiai di sugo o passata al pomodoro
sale
olio di semi di mais

Preparare tre piatti.
Nel primo mettere la farina.
Nel secondo sbattere le uova con la salsa di pomodoro.
Nel terzo piatto il pane grattugiato.
Asciugare le fettine di carne con della carta assorbente e passarle a turno: nella farina, nell’uovo al pomodoro e nel pane grattugiato.

Versare abbondante olio in una padella e portarlo a temperatura.
Friggere le cotolette da entrambi i lati, girandole spesso.
Scolarle su della carta assorbente e salarle.
Ottime calde e fredde.

carne

cotoletta alla parmigiana

Adoro la cotoletta!

Deliziose fettine di carne impanate e cotte nell’olio preferibilmente di arachidi, bollente. Parliamo delle cotolette amate da grandi e piccini. Quando le preparate fatene sempre almeno 4 in più perchè questa ricetta molto veloce porterà grande soddisfazione sulla vostra tavola.

  • cotolette
  • mozzarella
  • pomodoro
  • balisico fresco
  • teglia da forno
  • carta forno

Scaldate il forno a 180 gradi. Disponete sulla teglia ricoperta da carta forno le cotolette e sopra ognuna un pò di passata o sugo di pomodoro e una fetta di mozzarella. Qualche foglia di basilico fresco e via in forno a gratinare per 10 minuti.

Accompagnare con insalata fresca e/o patate al forno.


 

Ti è piaciuta questa ricetta?

Non perderti le novità sulle tue ricette preferite!

Iscriviti alla newsletter gratuita!


carne gli speciali

PARTY TIME menu

 Quest’estate abbiamo proprio bisogno di tanto colore e allegria!

Finalmente le belle giornate, il clima estivo, la luce fino a tardi… tutto invita a stare all’aperto. Organizziamo un party divertente e allegro, a pranzo, il pomeriggio tardi o la sera, come preferite l’importante sarà accoglienza calorosa e tanta allegria anche sulla tavola.

Consiglio: le ricette da forno si preparano la mattina presto poi stop!

Apparecchiate la tavola/buffet con un primo giro di piatti colorati, freschi che stimolino l’appetito senza appesantire. Se possibile non comperate chili di focaccette o meglio ancora se non potete farne a meno (effettivamente sono troppo buone) portatele in tavola nella seconda apparecchiata quando è tempo di saziare gli appetiti!
1° apparecchiata
pinzimonio con salsine in bicchierini
la panzanella
insalata con avocado e lamponi
grissini con prosciutto
insalata greca
baguettes di sfoglia ripiene

2° apparecchiata
pasta fredda con verdure e feta nel wok
trofie al pesto con patate e fagiolini
parmigiana di melanzane rinforzata
insalata di pollo alla stefani
focaccine

3° apparecchiata
I dolci meritano un capitolo solo per loro! Party Time menu solo dolci

→ Leggi il Party Time menu kids

→ Leggi i giochi da fare con le cannucce

carne

maxi hamburger

ingredienti per 4 persone:

400 g di carne trita
4 panini da hamburger grandi
1/2 cipollotto tritato
4 cucchiai di formaggio grattugiato
4 fette di formaggio tipo emmental
4 foglie d’insalata
4 cetrioli
4 pomodorini
ketchup q. b.
maionese q. b.
sale

Mettere in una terrina la carne trita, il formaggio grattugiato e il cipollotto tritato. Mescolare e salare a piacere. Dividere l’impasto in 4 parti e formare 4 polpette, schiacciarle con il palmo della mano fino a farle appiattire.

Scaldare una padella antiaderente, versare un filo d’olio d’oliva, spargerlo con della carta da cucina su tutta la superficie e cuocere i 4 hamburger a piacere. All’ultimo minuto distribuire le 4 fette di formaggio su ogni hamburger, chiudere la padella col coperchio e lasciare riposare per 1 minuto in modo che il formaggio si sciolga per bene.

Nel frattempo preparare 4 piatti mettendo su ognuno: il panino tagliato in 2 spalmato da un lato di maionese e dall’altro di ketchup. A parte il pomodoro e il cetriolo tagliato a fettine, la foglia di insalata.

Adagiare gli hamburger su una fetta di pane, aggiungere le verdure, chiudere e… buon appetito.

Servite questo speciale hamburger con delle chips fatte in casa.

➺ prova hamburger di tacchino

carne

scaloppine di vitello all’erba cipollina

ingredienti per 4 persone

4 scaloppine di vitello
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1/2 mestolo di brodo
1 dl di latte
1 mazzetto di erba cipollina
1/2 cipolla tritata
20 g di burro
1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Scaldare in una padella il burro con l’olio, mettere le fette di carne, salare e pepare a piacere. Farle rosolare bene da ambo i lati. Scolare e tenere da parte al caldo coperte con carta stagnola.

Mettere nella stessa padella la mezza cipolla tritata e farla appassire. Versare il vino e farlo ridurre della metà mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno. Unire il brodo, il latte, sale e pepe e far ridurre ancora la salsa della metà.

Rimettere le scaloppine con la loro salsa, aggiungere l’erba cipollina finemente tagliuzzata e rigirare bene la carne per insaporirla.

Ottime con un buon purè di patate e verdure di stagione lessate come zucchine, broccoli, carote, asparagi…

carne

coniglio con tapenade ai fegatini

La tapenade è una preparazione francese che ha come ingredienti le olive e i capperi. In questa ricetta la tapenade è arricchita dalle interiora del coniglio: fegato, cuore, polmoni. Una ricetta molto semplice ma che va eseguita nella giusta procedura.
Consiglio | cuocete il coniglio in forno se lo volete accompagnare con delle patate, altrimenti continuate la cottura sul fornello.

ingredienti:
1 coniglio a pezzi
2 cucchiai di olive nere liguri denocciolate
2 cucchiai di capperi
le interiora del coniglio lavate e pulite
q.b. di burro
q.b. di olio d’oliva
sale e pepe
1/2 bicchiere di vino bianco

Preriscaldare il forno a 200 gradi.
In una padella antiaderente sciogliere un pò di burro con 3/4 cucchiai d’olio d’oliva.  Aggiungere i pezzi di coniglio, le interiora e fare rosolare molto bene tutto per almeno 5 minuti a fuoco vivace. Salare e pepare a piacere. Versare il vino bianco e sfumare.
Togliere le interiora e trasferire il coniglio con i suoi succhi in una teglia ricoperta da carta forno, infornare e cuocere per 30 minuti circa. Se risultasse troppo asciutto aggiungere un filo d’olio ed un pò d’acqua. Nel frattempo tritare le interiora con le olive e i capperi.
Infornare le patate.
Passati i 30 minuti unire la tapenade al coniglio, mescolare bene, controllare la cottura della carne e se necessario continuare la cottura per altri 5/10 minuti.
In ultimo unire le patate al coniglio e servire.