Browsing Tag

brunch

Pasqua spiedini & polpette

crocchette di merluzzo al profumo di limone

ingredienti per 6 persone

800 g di filetti di merluzzo
2 patate lesse di medie dimensioni
q.b. di timo fresco
sale e pepe
un pò di scorza di limone
2/3 fette di pane raffermo
2 uova intere
q. b. di pan grattato
1 l d’olio per friggere

Controllare i filetti di merluzzo e pulirli delle eventuali spine con una pinzetta. Eliminare la pelle.
Tagliare grossolanamente il merluzzo e metterlo in una padella con un giro d’olio d’oliva, un paio di rametti di timo fresco, sale e pepe.
Cuocere per circa una decina di minuti poi far leggermente raffreddare.
Mettere nel tritatutto il pane ammollato nell’acqua e strizzato, le uova, le patate lesse, il pesce, la scorza del limone. Tritare a scatti e ottenere un impasto che non sia troppo fine.

Controllare che la spina del tritatutto sia staccata, che la lama sia tolta e prelevare con le mani una sufficiente dose d’impasto per formare una polpetta tonda o allungata. Passare la polpetta nel pan grattato e procedere in questo modo fino alla fine dell’impasto.

Scaldare l’olio in una padella grande e friggere le polpette fino a doratura. Sgocciolarle su carta assorbente.

Preparare dei coni con la carta per alimenti, infilarci qualche polpetta per cono e gustare con le mani!

ricetta di Raffaella Passigli

tramezzini e pizza

Harry’s Bar | un panino molto stiloso e un cocktail

Il croque monsieur alla Harry’s Bar è un panino liberamente ispirato dalla ricetta di Arrigo Cipriani (fondatore del famoso bar veneziano Harry’s Bar) e tratta dal suo libro THE HARRY’S BAR dove, al posto di mettere la classica fetta di formaggio, viene fatto un impasto a base di formaggio e condimenti cocktail. Veramente sfizioso!

Impasto di formaggio condito come un cocktail per il panino di Cipriani. Da mangiare bevendo ovviamente un Bellini!

Continue Reading
bambini dolci

French Toast la ricetta se la impari non la scordi più

La ricetta del French Toast non si sa esattamente che origini abbia… inglesi, tedesche magari francesi prendendo il nome dalla loro versione molto simile a questa chiamata pain perdu.

La ricetta è molto semplice. Si inzuppano delle fette di pan carré in un mix composto da latte, uovo e cannella e si fanno rosolare nel burro. Servite calde o tiepide cosparse di zucchero a velo o succo d’acero sono sempre accompagnate da frutti di bosco o frutta fresca di stagione tagliata a fettine.

I French Toast si servono caldi o tiepidi cosparsi di zucchero a velo, yogurt e succo d’acero accompagnati da frutta fresca.

Continue Reading
autunno / inverno dolci Natale

Gelatina di mandarino

La frutta 🍊 si può servire in vari modi, la gelatina è sicuramente un’idea molto divertente nei pranzi importanti.

Che colore l’arancione e che bella questa gelatina.
In questa ricetta lo zucchero è al minimo per favorire il sapore naturale dei mandarini ma se pensate di servirla ai più piccoli o come dessert dovrete sicuramente aumentare la dose di zucchero. Continue Reading

Natale pesce, uova

La ricetta del salmone marinato

Questa ricetta del salmone marinato è eccezionale, nulla da invidiare al salmone affumicato che si trova già pronto nei negozi. L’unica cosa importante da sapere è che la marinatura deve durare 3 giorni!

Non abbiamo messo volutamente il peso degli ingredienti perché a seconda del peso del salmone farete poi voi le proporzioni seguendo questo suggerimento:

Con 400 gr di trancio di salmone si utilizza circa 1 kg di sale e 1 kg di zucchero.

trancio di salmone
sale
zucchero
erba cipollina, timo, maggiorana
o erbe aromatiche a piacere

Unire la stessa quantità di zucchero e sale in una ciotola.    Aggiungere le erbe aromatiche tritate grossolanamente e mescolare tutto  molto bene.
salmone_marinato_sale_home Fare uno strato sul fondo di una pirofila con una parte del mix  e adagiarci il trancio di salmone. Ricoprire tutto con il resto del mix.
Avvolgere con la pellicola per alimenti e lasciare in frigo per 3 giorni.
Togliere il trancio dalla marinatura e sciacquarlo sotto l’acqua per eliminare i residui.
Tagliare a fettine e condire con olio extravergine d’oliva.

ricetta di Roberta Gallina


Se ti piace quel che leggi

Iscriviti alla newsletter gratuita!

Non ti preoccupare, riceverai soltanto una mail al mese


 

dolci

Ciambella di mele

Una ciambella di mele è una torta a forma di ciambella!

Al posto di usare un classico stampo tondo si usa quello col buco detto ciambella. Entrambe le versioni sono ottime è solo una questione estetica. Nella ricetta che segue potete fare una ciambella di mele oppure una classica torta di mele o addirittura dividere l’impasto in due stampi da plum cake e fare un plum cake di mele per voi e uno da regalare.

ciambella-di-mele

p.s. questo consiglio non cambia la riuscita della torta perché sarà ottima anche senza questa chicca: prima di infornare se avete della crema pasticcera in giro per casa, mettetene qualche cucchiaiata tra le fette di mela… sarà una piacevolissima sorpresa.

LA RICETTA
2 kg di mele gialle
100 g di burro
400 g di farina
200 g di zucchero
4 uova
1 buccia di limone grattugiata
1 cucchiaino abbondante di lievito
300 g di latte
6 cucchiai di zucchero di canna
cannella in polvere
2 stampi per plumcake

Preriscaldare il forno a 175°C.
Sciogliere il burro.
Imburrare e infarinare 1 stampo per ciambella.
In una terrina versare la farina, lo zucchero, il lievito, la buccia del limone grattugiata. In un’altra terrina sbattere velocemente le uova con il latte. Versare i liquidi (uova e latte) nella terrina degli asciutti (farina, lievito, etc.) e mescolare bene fino ad ottenere una pastella fluida e senza grumi.
Sbucciare le mele e tagliarle a fette sottili.
Versare la pastella nello stampo aggiungere le mele affettate comprimendole delicatamente con il palmo della mano. Distribuire sopra le mele dello zucchero di canna, un po’ di cannella (facoltativa) e per ultimo il burro sciolto.
Infornare e cuocere i plumcake per 45 minuti.

d0000000102ltortadimeleld

d0000001249lplumecake.mele.ld


Iscriviti alla newsletter gratuita di 3ricettesulcomò. Ti arriverà comodamente nella tua casella di posta elettronica e… non ti perderai niente.
*Iscriversi non comporta indicazioni specifiche se non una mail. I dati personali verranno utilizzati solamente per le finalità legate al sito www2.3ricettesulcomo.it nel pieno rispetto delle disposizioni legislative in materia di privacy.

gli speciali la cucina passo a passo

Il brunch americano

Brunch ovvero l’unione di 2 parole inglesi: breakfast (colazione) + lunch (pranzo). Nato negli Stati Uniti d’America, il brunch è una colazione abbondante da fare la domenica quando ci si può svegliare più tardi e il nostro fisico ha una fame più esigente rispetto ad una colazione mattutina.
Le regole del brunch sono semplici: niente regole! Il dolce e il salato si alternano a seconda del nostro umore. Delle frittelle allo sciroppo d’acero possono convivere felicemente nello stesso piatto con 2 uova al bacon con patate e nessuno avrà da ridire.

Ecco le 5 ricette di base che non mancano mai in un brunch americano. (dosi per 6 persone)

UOVA STRAPAZZATE CON BACON TOSTATO E PANE
8 uova freschissime
½ bicchiere di latte
8 fette di bacon
4 fette di pan carrè
3 cucchiai d’olio d’oliva o burro
sale e pepe
Rompere le uova in una terrina, aggiungere il latte, sale e pepe. Mescolare con una frusta. Scaldare il burro in una padella antiaderente versare le uova e cuocerle a fiamma media mescolando sempre con un cucchiaio di legno. Appena cominciano a solidificarsi spegnere il fuoco, mescolare e poi servire subito. Tostare il bacon e le fette di pane nella stessa padella. Non serve altro olio perché il pane si tosterà col grasso del bacon.

d0000000820linsalata_patate_ld

INSALATA DI PATATE
 3 uova sode
700 g di patate
3 cucchiai d’olio d’oliva
3 cucchiai di maionese
2 cetriolini sott’aceto
1 gambo di sedano (la parte centrale)
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaino di senape normale o rustica
1/2 cucchiaino di paprica dolce
Pelare le patate e cuocerle al vapore per 25 minuti o in acqua con la buccia per 20 minuti circa. Una volta cotte farle raffreddare poi tagliarle a pezzetti. Lavare e tagliare a fettine il gambo di sedano e i cetriolini. Tagliare grossolanamente le uova sode. In una terrina mescolare le patate con le uova, il sedano e i cetriolini. In un’altra terrina mescolare l’olio extravergine d’oliva con la maionese, il succo di limone, la paprica e la senape. Versare il condimento sulle patate e amalgamare bene. Servire l’insalata di patate a temperatura ambiente.

ricetta-french-toast

FRENCH TOAST
 1 bicchiere di latte fresco
5 fette di pan carrè
2 uova
1 cucchiaio di cannella in polvere
50 g di burro
mirtilli freschi
succo d’acero
Sbattere le uova col latte in una terrina poi, a piacere, unire la cannella in polvere. Disporre le fette di pane su un vassoio e irrorarle con la miscela di latte e uova. Farle inzuppare per bene da entrambi i lati. Scaldare una padella antiaderente e farvi sciogliere il burro. Mettere le fette di pane inzuppate e rosolarle per bene a fiamma vivace da entrambi i lati. Servire su un piatto con mirtilli freschi e succo d’acero in abbondanza.

muffin

MUFFIN AI MIRTILLI
 125 g di latte
225 g di farina
100 g di mirtilli freschi
75 g di zucchero
75 g di burro
2 cucchiaini di lievito in polvere
1 uovo
qualche semino di vaniglia
pirottini di carta
stampi per muffin
Preriscaldare il forno a 200°C. Sciogliere il burro.Incastrare un pirottino di carta in ogni stampo da muffin. Mettere in una grande terrina la farina, il lievito, lo zucchero ed i mirtilli lavati e asciugati e mescolare. In un’altra terrina mettere le uova, i semi di vaniglia, il latte e mescolare con una frusta. Versare il composto liquido nel centro della farina, unire il burro fuso e, solo a questo punto, amalgamare tutti gli ingredienti con una forchetta fino a ottenere un composto grumoso (non deve essere lavorato troppo).Riempire i pirottini con il composto per 3/4. Infornare per 15/20 minuti.

SUCCO D’ARANCIA E CAFFE’ AMERICANO
 Non deve mai mancare una bella spremuta di arance fresche e il classico caffè lungo.

vitamina c naturale

brunch americano VS brunch italiano

Se ti piace quel che leggi ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA tutti i mesi il riassunto degli ultimi 30 giorni

primi piatti

Riso al forno | se usi quello in busta è più facile

Ingredienti

2 buste di risotto giallo
100 g di emmentaler
100 g di prosciutto di Praga
pane grattugiato q.b.
60 g di formaggio grattugiato
15 g di burro

Cuocere il riso seguendo le istruzioni
della busta.
Tagliare l’emmentaler a fette sottili.

Imburrare e cospargere di pane e formaggio grattugiato una pirofila.
Quando il risotto è pronto condirlo con 10 g di burro e 20 di formaggio grattugiato.
Versarne la metà nella pirofila e stenderlo
con l’aiuto di una spatola.
Adagiare sul riso prima l’emmentaler poi
il prosciutto, ricoprendo tutta la
superficie; completare versando il riso
rimasto.
Cospargere di formaggio grattugiato e
qualche fiocco di burro.

Infornare a 200°C per 15 minuti.
Servire subito.


Ti è piaciuta questa ricetta?

Non perderti le novità sulle tue ricette preferite!

Iscriviti alla newsletter gratuita!


 

tramezzini e pizza

Panini sfiziosi | il nostro club sandwich + una versione light

Tra i panini sfiziosi più conosciuti un posto importante lo occupa il club sandwich. La ricetta originale prevede l’uovo sodo ma noi vi proponiamo due versioni: quella 3RicettesulComo’ e una più light con il pane integrale.

Ci sono due modi per decidere di gustare questi panini sfiziosi. Il primo è quando vogliamo un panino ;), il secondo è quando troviamo uno degli ingredienti che servono nel frigorifero. Come spesso accade nel nostro frigorifero avanza una fetta di pollo grigliato o una fetta di avocado… la soluzione migliore per valorizzare un avanzo è trasformarlo in un nuovo piatto magari preparando proprio un club sandwich.

CLUB SANDWICH 3RICETTESULCOMO’

club sandwich

3 fette di pan carré leggermente tostate con la crosta

prima fetta spalmata di maionese

+

fettina di petto di pollo grigliato e fetta di avocado

seconda fetta spalmata di maionese

+

prosciutto di Praga, fetta di formaggio, fetta di pomodoro

chiudere con la terza fetta di pane e  tagliare in due parti diagonalmente

 

CLUB SANDWICH LIGHT

d0000000154lclubsandwichld3 fette di pan carrè integrale
1 fetta di pomodoro
1 fetta di formaggio emmentaler
1 foglia d’insalata
2 fette di pancetta affumicata
1 fetta di affettato di tacchino
maionese
Eliminare la crosta al pane.
Accendere il forno e mettere le fette di pane sulla griglia.
Nel frattempo scaldare una padella antiaderente e quando è calda rosolarvi la pancetta da entrambi i lati (deve diventare bella croccante).
Scolarla su della carta assorbente.
Estrarre il pane dal forno.
Mettere le fette di pane tostato su un tagliere.
Spalmare un po’ di maionese sulla prima fetta poi aggiungere:
l’insalata, il formaggio, la fetta di tacchino e un’altra fetta di pane.
Ancora una spalmata di maionese e continuare con il pomodoro e la pancetta croccante.
Terminare con l’ultima fetta di pane.

Tagliare il panino in due diagonalmente e… buon appetito!


Se ti piace quel che leggi
Iscriviti alla newsletter gratuita!
Non ingrassa ma mette di buonumore e sazia.


 

verdure e insalate

la panzanella

ingredienti

q.b. di pane raffermo del giorno prima
3 o 4 pomodori grandi e maturi
1 mozzarella
1/4 di cipolla rossa
basilico fresco
olio extravergine d’oliva
aceto balsamico o aceto di vino
sale e pepe macinato fresco

In una grande terrina mettere il pane raffermo spezzettato, la mozzarella a dadini, il pomodoro lavato e tagliato in almeno 4 parti e la cipolla rossa affettata finemente.

In una tazzina mescolare un po’ di sale a piacere con l’aceto balsamico o di vino rosso. Unire l’olio extravergine d’oliva e mescolare per qualche momento con una forchetta fino ad ottenere un’emulsione.

Condire la panzanella con l’emulsione.

Grattugiare al momento del pepe fresco.

Servire.

Decorare con foglie di basilico fresco.

 

pesce, uova uova

Pancarré al forno con uova e mortadella

Se desiderate qualcosa di gustoso, tipo un bel pancarré al forno, ecco una ricetta deliziosa che si adatta a qualsiasi stagione e che può essere accompagnata con un’insalata o con delle patate. Perfetta anche per un brunch, per un light lunch o per un picnic al parco!

Questo pancarré al forno sarà un vero trionfo per i sensi. L’asparago, ortaggio protagonista della primavera, sarà delicatamente esaltato dalle uova. Il tutto  racchiuso in questo sfizioso cestino.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

4 uova
4 fette di pancarré
1 fetta di mortadella
1 asparago o altra verdura di stagione
burro q.b.
4 stampi da muffin
sale
pepe

Preriscaldare il forno a 200°C.
Imburrare i quattro stampi.
Con una forbice o un coltellino eliminare il bordo alle fette di pancarré.
Spalmarle di burro da un lato solo.

Incastrare molto delicatamente una fetta di pane in ogni stampo tenendo la parte imburrata verso l’alto.

Dividere la mortadella in quattro parti e adagiarne un pezzetto su ogni fettina di pane.

Rompere un uovo nel centro di ogni stampo. Aggiungere per ogni uovo una punta di asparago cotto a vapore o un’altra verdura di stagione. Infine  salare, pepare e infornare per 20 minuti.

Se si desidera un uovo meno cotto e quindi più morbido, basterà accorciare il tempo di cottura a 10 minuti. Altrimenti in 20 minuti otterremo un uovo sodo, cotto al puntino.

Servire i cestini appena sfornati accompagnati con dell’insalatina fresca di stagione oppure con delle patatine lessate. Buon pancarré al forno e buon appetito!

 

Lo sapevate che…

  • pancarré deriva da  pan(e) e  dalla parola francese carré  (quadrato, per la forma). Questa espressione pseudo-francese (ignota in Francia è anche la sua sporadica correzione in pain carré) indica il pane in cassetta, per la sua tipica forma quadrata.
  • Secondo una ricostruzione molto fantasiosa  sembra che il pancarré sia nato a Torino, nel corso del XIX secolo.  Probabilmente questo tipo di pane  era davvero molto diffuso nel capoluogo piemontese (da qui l´invenzione del tramezzino),  ma oggi non esistono prove documentali certe che ne attestino la presenza prima della sua diffusione in Francia.
  • Il pancarré è  il pane maggiormente diffuso in Giappone, dove è chiamato “shokupan” e viene consumato anche non tostato durante i pasti.

 


LA NOSTRA NEWSLETTER GRATUITA

SAZIA MA NON INGRASSA

ISCRIVITI!


verdure e insalate

insalata greca

In Grecia si chiama CHORIATIKI SALATA, ovvero insalata rustica perchè comprende tutti gli ingredienti base della cucina greca.
ingredienti
pomodori
cetriolo
cipolla
peperone
capperi
olive nere
feta
origano
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Tagliare i pomodori e il cetriolo in fette e la cipolla con il peperone in cerchi.Mettere nell’insalatiera, cospargere di sale, origano e pepe.
Aggiungere le olive ed il formaggio feta a pezzi o sbriciolato con le dita e condiere con olio extravergine d’oliva e a piacere con aceto.

pesce, uova torta salata

la nostra quiche lorraine

Versione light per questa famosa torta salata francese. Abbiamo preparato una quiche con la base integrale, niente panna e dalla forma quadrata.
Se volete farla con la classica brisèe queste sono le dosi:
250 gr di farina – 150 gr de burro – 5 g di sale e un tuorlo sbattuto in 5 cl d’acqua.
la base: integrale e senza uovo
150 gr di farina integrale
100 gr di burro freddo
1/2 cucchiaino di sale
Mettere la farina in un robot da cucina, unire il burro freddo e 1/2 cucchiaino di sale fino. Frullare a velocità alternata fino ad ottenere un composto sabbioso. Trasferire il composto in una ciotola, aggiungere 1/2 dl d’acqua ghiacciata, poca per volta, lavorandolo con una forchetta. Finita l’acqua iniziare a lavorarlo con le mani fino a formare una palla. Avvolgerla con la pellicola e riporla in frigorifero per 30 minuti almeno.
preparazione
Stendere la base integrale con un matterello e disterderla nella tortiera antiaderente. Procedere con uno strato di pancetta a fette circa 100 gr poi 200 gr dl formaggio tipo toma a dadini piccoli o grattugiato e infine 3 uova sbattute bene e condite con sale e pepe.
cottura
Infornare a 190°C per 25 minuti circa.

ricetta di Roberta Gallina

la cucina passo a passo torta salata

La ricetta della torta salata, due ingredienti senza tempo: patate e cipolle

La ricetta della torta salata a base di patate e cipolle è un caposaldo della cucina di tutti i giorni. La pasta è una brisée che si fa con solo due ingredienti: farina e burro. Potete utilizzare anche la farina integrale per una versione più al passo con i tempi. Le patate e le cipolle si trovano in qualsiasi frigorifero e in qualsiasi mese dell’anno. Con gli avanzi di pasta base preparate piccoli grissini da cuocere al momento. Deliziosi!

LA RICETTA
passo-passo-torta-cipolleper la pasta:
– 200 g di farina bianca
– 75 g di burro
– 1/2 cucchiaino da caffè di sale
– 5/6 cucchiai di acqua fredda

per il ripieno:
– 600 g di patate
– 1 cucchiaio di burro
– 1 cipolla grande
– q.b. di prezzemolo e maggiorana tritati finemente
– 250 g di panna fresca
– 2 uova
– 150 g di parmigiano
– sale e pepe
– 1 stampo da torta

1 – Affettare finemente la cipolla. Stufarla lentamente in un tegame col burro per circa 20 minuti. Salare a piacere.

2 – In una terrina mettere gli ingredienti della pasta base: farina, burro, sale e acqua. Impastare con le mani, lavorando molto con le dita. L’impasto deve essere granulare.

3 – Versare l’impasto su un tavolo e lavorarlo con le mani fino ad ottenere una palla. Tenere da parte.

4 – Pelare e grattugiare le patate.

5 – Unire alle patate la cipolla stufata e mescolare.

6 – In una terrina amalgamare bene tra loro: la panna, le uova e il parmigiano. Unirli al ripieno di patate e cipolla.

7 – Stendere la pasta base con un matterello e rivestire la tortiera. Eliminare il bordo in eccesso.

8 – Aggiungere il ripieno e infornare a 180°C. per 35/40 minuti.

ricetta di Raffaella Passigli


Ti è piaciuta questa ricetta?

Non perderti le novità sulle tue ricette preferite!

Iscriviti alla newsletter gratuita!