Browsing Tag

frutta

autunno / inverno dolci

Il caco come frutto o per un dolce di stagione semplice e importante

Una giornata in campagna a cogliere cachi per preparare qualche dolce al cucchiaio ed è subito felicità!

LE ORIGINI Il cachi o kaki è l’albero mentre il frutto si dice caco al singolare. Originario dell’Asia nello specifico della Cina da più di 2000 anni, è arrivato in Italia nel 1880.

LA STAGIONE DEI CACHI ottobre- novembre | L’albero dei cachi produce i suoi frutti ad ottobre quindi la raccolta va dalla metà del mese fino a fine novembre.

Continue Reading
autunno / inverno dolci Natale

Gelatina di mandarino

La frutta 🍊 si può servire in vari modi, la gelatina è sicuramente un’idea molto divertente nei pranzi importanti.

Che colore l’arancione e che bella questa gelatina.
In questa ricetta lo zucchero è al minimo per favorire il sapore naturale dei mandarini ma se pensate di servirla ai più piccoli o come dessert dovrete sicuramente aumentare la dose di zucchero. Continue Reading

dolci piatti estivi

Mousse di fragole | i dolci di stagione

Fragole e ciliegie per la perfetta riuscita di questo dolce estivo!

Una mousse di polpa di fragole decorata con ciuffi di panna montata fresca è sicuramente WOW. Ma se utilizzassimo anche le ciliegie che si sposano perfettamente come decorazione per questa mousse…

Eccovi un piccolo trucco per ottenere dei ciuffi di panna soffici e gonfi: aggiungiamo un cucchiaio di mascarpone alla panna quando è già montata e vedrete che resterà più stabile senza soffrire per i colpi di caldo tra il frigorifero e la tavola mantenendo il gusto e la posa per più giorni. Continue Reading

dolci

Coppa di frutta fresca e crema chantilly all’italiana

Una coppa molto grande di frutta fresca su una base di crema chantilly, è questo il dolce che vi farà fare un figurone questa estate con i vostri amici. Preparate la base di crema chantilly all’italiana, cioè una crema pasticcera senza farina ma solo 5 grammi di amido di mais a cui si aggiunge della panna montata, e poco prima di portare in tavola mettete la frutta fresca di stagione tagliata a fette. Se volete dare un tocco di gran classe aggiungete delle foglioline di menta fresca brinata. Se preparate questo dolce per una cena in casa è molto scenografico portarlo in tavola proprio in una coppa trasparente come nella foto altrimenti potete preparare dei bicchierini o coppette monodose.

CREMA CHANTILLY ALL’ITALIANA
Ingredienti per la crema pasticcera:
100 g di latte
25 g di panna
40 g di tuorli (ca. 2)
40 g di zucchero semolato
5 g di amido di mais
1 baccello di vaniglia
4 g di gelatina
Ingredienti per completare la chantilly all’italiana:
420 g di panna
Preparazione della crema pasticcera:
Mescolare i tuorli con lo zucchero, poi incorporare l’amido. Nel frattempo portare a bollore il latte con la panna e i semi di vaniglia. Versare il latte sul composto di tuorli, rimettere nel pentolino e portare a cottura per 2 minuti non di più perché non essendoci farina non deve cuocere più a lungo. Mentre la crema cuoce, ammollare la gelatina in acqua fredda. A fine cottura aggiungerla alla crema calda e mescolare bene. Coprire con pellicola a contatto e far raffreddare in frigorifero.
Preparazione della crema chantilly all’italiana:
Montare la panna ed unirla alla crema pasticcera raffreddata.

MENTA FRESCA BRINATA
d0000000880lmentabrinata_home Ingredienti:
poco albume
poco zucchero semolato
foglie di menta
Aiutandosi con una forchetta montare leggermente l’albume. Spennellarlo sulle foglie di menta e passarle nello zucchero semolato. Far asciugare.


Iscriviti alla mia newsletter!

“Se amate mangiare bene con appetito, stile e semplicità, questo è il sito che fa per voi, un valido amico in cucina per chi cerca suggerimenti o vuole conoscere nuove ricette”.
Valeria Carimati, founder (giornalista e food writer)

Valeria-Carimati

 

Schermata 2018-06-14 alle 16.04.05

dolci

macedonia di arance sciroppata

 

Questa semplice macedonia è deliziosa, il succo preparato in questo modo le conferisce una densità sciropposa.

4 arance
6 cucchiai di zucchero

Con un coltellino ben affilato pelare le arance come fossere una mela eliminando la parte bianca completamente. Incidere ogni spicchio tralasciando la pellicina bianca che li contiene. Raccogliere il succo che si crea in una terrina. Conservare gli spicchi puliti in una coppa da macedonia. Versare in un pentolino tutto il succo raccolto compreso quello strizzato da ogni scheletro d’arancia. Aggiungere zucchero a piacere e cuocere, mescolando ogni tanto, per 10 minuti fino ad addensare il succo. Lasciare intiepidire leggermente e versare il succo d’arancia “caramellato” sugli spicchi.

 

dolci

Pere, prugne, albicocche secche | tutto in padella

Pere in padella o pere al forno? Ci sono due qualità che vanno bene: la grande Kaiser o la piccola Martina.  A noi piace la seconda perché è una pera di piccole dimensioni con la buccia sottile di colore marrone, spesso la vediamo dal fruttivendolo e tastandola si capisce subito che è ottima per la cottura. Dura, soda, piccolina e rustica una volta cotta la polpa si trasformerà in morbida, dolce, zuccherina e profumata. Per una cottura ottimale delle pere in padella è meglio trovare un pentolino che possa contenerle una fianco all’altra in piedi perchè il liquido aggiunto (acqua e vino) cuocia il basso della pera mentre la parte alta più sottile verrà cotta dal vapore che si creerà mettendo il coperchio.

LA RICETTA

5 o 6 pere Martine
10 prugne secche
10 albicocche secche
1/2 bicchiere di vino rosso
1 stecca di cannella o 1 cucchiaio in polvere
2 cucchiai di zucchero (facoltativo)

Lavare bene le pere prima di metterle in una padella o pentolino che possa contenerle in piedi.
Aggiungere il vino, la cannella, lo zucchero e per ultimo dell’acqua in modo da arrivare a coprire metà pere.
Portare a bollore poi abbassare la fiamma e continuare la cottura coperto. Quando le pere sono quasi pronte aggiungere le prugne e le albicocche e continuare la cottura senza coperchio per al massimo dieci minuti.
Servitele tiepide o fredde e, a piacere, con del gelato alla crema o della panna fresca.


Se ti piace quel che leggi

Iscriviti alla newsletter gratuita!

Non ingrassa ma mette di buonumore e sazia. 


verdure e insalate

insalata con avocado e lamponi

ingredienti per 4 persone

insalata mista di stagione
2 avocado maturi
100 g di lamponi freschi
q.b. di olio extravergine d’oliva
q.b. di aceto balsamico o aceto al lampone
sale

Lavare e asciugare bene l’insalata.

In una terrina preparare il condimento emulsionando a piacere: olio d’oliva, aceto e sale.

Pelare l’avocado, buttare il nocciolo, tagliare la polpa a dadini e tuffarla immediatamente nel condimento (in questo modo non annerirà).

Lavare velocemente i lamponi in acqua fredda, adagiarli su della carta assorbente in modo che asciughino.

Preparare l’insalata assemblando tutti e tre gli ingredienti molto delicatamente. Servirla subito.

 

antipasti

fichi con caprino e miele

ingredienti per 4 persone

8 fichi maturi
400 g di caprino di capra
miele d’acacia
1 tasca da pasticceria

Lavare e asciugare i fichi.
Mettere il formaggio di capra in una terrina, lavorarlo con un cucchiaio per un minuto.

Tagliare un fico a fettine sottili.
Disporre una fettina di fico su un piatto.

Mettere il caprino nella tasca da pasticceria e spremerne un pochino sulla fettina di fico. Aggiungere un’altra fetta di fico e continuare ad alternare formaggio e fichi fino a ricomporre il frutto.
Preparare nello stesso modo gli altri fichi.

Al momento di servire unire il miele a piacere.

 

antipasti

tarte di pere e formaggio

Ingredienti

1 pasta sfoglia già pronta
2 pere abate
1 cucchiaio di miele
2 cucchiai di burro
50 g di formaggio roquefort
o stracchino
1 ramo di rosmarino (facoltativo)
sale e pepe

Preriscaldare il forno a 200° C.
Lavare, pelare e tagliare le pere a fette sottili.

Stendere la sfoglia in uno stampo da
crostata, lasciandole sotto il suo foglio
di carta forno.
Bucherellare la pasta con una forchetta.
Adagiare le fette di pera.
Salare, pepare a piacere.

Aggiungere il burro a fiocchetti, il miele
e infornare per 30 minuti.
Preparare il formaggio tagliandolo a dadini.
Quando la torta è pronta, sfornarla,
aggiungervi il formaggio e, volendo,
qualche ciuffetto di rosmarino.
Servire subito.

dolci

Torta rovesciata di crema al cucchiaio con pesche caramellate

Aver preparato un litro di crema pasticcera profumata al limone vuol dire servirla subito con frutti di bosco freschi e qualche biscottino e con quella che avanza preparare una deliziosa torta alle pesche caramellate per i giorni successivi.

Preparate della crema pasticcera e nel frattempo accendete il forno a 180 gradi.

crema pasticcera

Per la crema: 80 g di zucchero, 80 g di farina, 2 uova intere, 2 tuorli, 1 litro di latte fresco, 2 scorze di limone.

Far bollire il latte poi aggiungere le scorze di limone. Riunire in una casseruola: lo zucchero, la farina, le uova e i tuorli. Mescolare bene. Versarvi lentamente il latte caldo, amalgamare il tutto e rimettere sul fuoco per almeno 5 minuti sempre mescolando. Versare la crema in una tasca da pasticceria e tenerla in frigorifero.

Lavate le pesche e tagliatele a spicchi. Se vi piace la buccia lasciatela.

pesche-caramellateMettete gli spicchi in un padellino con una noce abbondante di burro e almeno 3 cucchiai di zucchero, fate sciogliere e poi saltate e/o mescolate le pesche fino a carammellarle un po’. Fatele raffreddare e mettetele nello stampo da torta ricoperto con carta forno (vedi foto).

Versare sulle pesche la crema, infornare per 40 minuti a 180 gradi. Fare raffreddare la torta e rovesciarla su un piatto da portata.

v.c.

tramezzini e pizza

Panino | roastbeef, salsa di ananas speziata e lattughino

Una salsa d’ispirazione orientale accompagna il più tradizionale degli ingredienti: il roastbeef.

 

salsa-ananas Salsa all’ananas: polpa di ananas a dadini con del peperoncino fresco, peperone rosso, cipollotto, coriandolo, basilico, sale, olio d’oliva e zenzero. Il tutto tagliuzzato a piacere.

 

 

Roastbeef a fette

Lattughino fresco

Un panino tipo francesino

 

Ricetta di Francesca D’Orazio Buonerba

bambini

plumcake alle ciliegie candite

Fate raffreddare il dolce, tagliatelo a fette e avvolgete ogni fetta nella pellicola trasparente. Preparato in questo modo, già in singole porzioni, potete portare il plumcake in spiaggia come merenda o come dolce da pranzo al sacco.

250 g di farina
10 ciliegie candite
2 cucchiai di scorze d’arancia candite e tritate
120 g di zucchero
120 g di burro
2 uova
1 bustina di lievito
1 stampo da plumcake

Preriscaldare il forno a 200.
Utilizzare un robot da cucina e mescolare insieme il burro con lo zucchero per 1 minuto; aggiungere le uova una per volta.
In una terrina a parte mescolare la farina setacciata con il lievito e aggiungerli al composto di uova, burro e zucchero. Azionare il robot per 1 minuto.

Versare il composto di nuovo nella terrina, aggiungere i canditi e mescolare con un cucchiaio di legno amalgamandoli bene al composto.
Versare l’impasto in uno stampo imburrato e infarinato.
Non mettete i canditi nel robot perchè altrimenti si romperanno tutti e non avrete più le ciliegie intere quando taglierete il dolce.

Infornare il plumcake a 200°C per 10 minuti poi abbassare la temperatura a 170°C e cuocere per altri 35 minuti.

 

 

bambini

limonata di fragole

ingredienti per 4 persone:

20 fragole
10 cucchiai di zucchero
il succo di 4 limoni
ghiaccio tritato
acqua gassata

Lavare le fragole,
eliminare la parte verde e passarle al passaverdura.

Raccogliere la purea in una terrina.
Unire lo zucchero, il succo dei limoni e mescolare bene.

Riempire quattro bicchieri con il mix di fragole.

Aggiungere in ogni bicchiere dei cubetti di ghiaccio, riempire con acqua gassata e mescolare.

gli speciali

Fragola |un colore, un frutto, una passione

Le troviamo oramai tutto l’anno grazie alle coltivazioni in serra ma le migliori nascono da primavera all’autunno perché le coltivazioni sono all’aperto. E’ in questo periodo che danno il loro meglio.

Come vogliamo gustarle? Crostate di #fragola, #macedonia, #mousse o come bibita. Scegliete la vostra ricetta oppure provatele tutte con un po’ di pazienza.

tortino_frolla_cioccolato_fragoline_ld

base pasta frolla

crostata di frolla variegata con fragole di stagione

crostatine al cioccolato con fragoline e crema

a colazione
pancakes alla fragola

a pezzetti

fragole e banane con crumble integrale

spiedini di fragole e ananas

da bere
frullato alla fragola e cioccolato

lassi alla fragola

limonata di fragole

mousse

mousse di fragole

dolci

mousse di fragole

ingredienti per 6/8 persone

350 g di fragole
1 dl di panna fresca
il succo di 1/2 limone
100 g di zucchero

Preparare uno sciroppo con 3 cucchiai d’acqua e lo zucchero facendoli cuocere per 5 minuti in un pentolino.

Lavare le fragole sotto acqua fredda tenendone da parte 100 g.
Frullare le fragole, aggiungervi il succo di limone e frullarle ancora per qualche minuto fino ad ottenere un composto omogeneo; versarlo in una terrina e incorporarvi lo sciroppo di zucchero completamente raffreddato.
Montare la panna a neve ben ferma e incorporarla alle fragole.
Versare la mousse in 6/8 bicchierini o coppette e mettere in frigorifero per almeno 10 minuti.

Tagliare a spicchi le fragole tenute da parte.

Togliere le mousse dal frigorifero e adagiare gli spicchi di fragole sopra le mousse, servire.