Browsing Tag

secondo

pesce, uova verdure e insalate

millefoglie di pomodoro e tonno

ingredienti per 4 persone

3 pomodori ramati
250 g di tonno sott’olio
insalata fresca di stagione
2 cucchiai di maionese
olio extravergine d’oliva
aceto balsamico
sale

Lavare l’insalata e condirla con sale, olio d’oliva, aceto balsamico.

Lavare i pomodori e tagliarli a fette.
Mettere il tonno scolato in una terrina, aggiungere la maionese e, con una forchetta, amalgamare i due ingredienti.

Preparare la millefoglie.
Adagiare una fetta di pomodoro su un piatto aggiungere un pò di tonno poi un’altra fetta di pomodoro, tonno e chiudere con il pomodoro e sopra l’insalata condita.
Preparare nello stesso modo le altre millefoglie di pomodoro.

pesce, uova

mousse di tonno

ingredienti

1 scatola di tonno grande
1/2 barattolo di maionese
qualche filo d’erba cipollina
1 frullatore elettrico
1 sacca da pasticceria

Mettere il tonno nel frullatore.
Se usate tonno sott’olio versare anche l’olio con il tonno; se usate tonno al naturale aggiungere tanto olio d’oliva quanto basta per ammorbidirlo mentre lo frullate.

Lavare l’erba cipollina, tagliuzzarla con la forbice e unirla al tonno frullato.

Aggiungere la maionese già pronta a piacere e mescolare gli ingredienti con un cucchiaio.
Se aggiungete poca maionese resterà una mousse più grezza; se aumentate la dose otterrete una crema. La scelta è personale.

Mettere la mousse in una sacca da pasticceria e conservarla in frigorifero per max 3 giorni.

Ideale per:
– bruschette
– condimento di pasta
millefoglie di pomodoro e tonno
– con uova sode
– base per panini

carne

La pizzaiola, fettine di carne al pomodoro

fettine di carne con pomodoro

Pizzaiola o meglio fettine di carne intrise di sugo al pomodoro. Adoro!

Questa è una ricetta di quelle che facevano sicuramente le nostre trisavole ma quando la gustiamo il passato e il presente si fondono come un buon sugo di pomodoro. Il trucco sapete qual è? E’ usare fettine di carne di manzo che scottate mantengono la morbidezza. Poi preparate un saporito sugo al pomodoro e quindi inzuppate le fettine per qualche minuto finché si sono ben intrise di pomodoro.

Continue Reading
carne pollo

Cosce di pollo al forno croccanti e sfiziose come piace a me

Ricette con cosce di pollo al forno è pieno il web ma cosce di pollo così croccati e sfiziose non lo so!

Che meraviglia vedere nel forno il friccichio di questi pezzetti di pollo che cuociono dorandosi minuto dopo minuto. Il trucco è il condimento preparato con l’aiuto del microonde e aggiunto subito. Per quello che riguarda il mix asciutto considerate come proporzioni 3/4 farina + 1/4 pane grattugiato. Al supermercato vendono prezzemolo con aglio tritati e surgelati, se non avete problemi con l’aglio usateli se vi è più comodo.

LA RICETTA
pollo14 cosce di pollo + le rispettive sovracosce
q.b. di farina
q.b. di pane grattuggiato
sale e pepe
prezzemolo tritato
2 spicchi d’aglio tritati (facoltativo)
40 g di burro
4 cucchiai d’olio d’oliva
1 teglia da forno
carta forno

Per prima cosa pulire bene le cosce e le sovracosce dall’eccesso di pelle di pollo un po’ troppo grassa e eventuali sporcizie. Prendere un sacchetto di carta del pane e riempirlo con tanta farina quanta ne basterà per infarinare i pezzi di pollo. Salare e pepare la farina a piacere. Infilare un pezzo di pollo alla volta nel sacchetto, infarinarlo premendo con le mani per fare aderire bene e metterlo sulla teglia ricoperta con carta forno. Procedere così per tutti gli altri pezzi.

pollo2 pollo3

 

Preparare il condimento mettendo il prezzemolo, l’aglio e il burro in una terrina e farlo sciogliere nel forno microonde. Mescolare bene, unire l’olio d’oliva e a questo punto condire i pezzi di pollo infarinati direttamente nella teglia. Mescolarli molto bene per condirli proprio da tutte le parti.

clessidra

Cuocere in forno
20 minuti a 240 gradi
poi girare i pezzi di pollo
e continuare altri
20 minuti a 190 gradi.

Altri 5 minuti se volete le vostre cosce di pollo al forno belle croccanti.

ricetta Valeria Carimati 

 

ricetta-cosce-di-pollo-al-forno


in-cucina-newsletter

 

 

primi piatti zuppe

Zuppa di vongole | quell’ idea in più da portare in tavola

La zuppa di vongole può essere un antipasto, un primo,  un secondo…  quello che volete ma sicuramente è un’idea in più nella vostra cucina!

ingredienti
1kg di vongole (telline)
4 cucchiai di sugo di pomodoro
1 spicchio d’aglio
1/2 cipolla tritata
1/2 bicchiere d’olio d’oliva
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1/2 bicchiere di vino bianco secco
4 fette di pane
sale e pepe

Mettere a bagno in acqua fredda le vongole per 30 minuti. Cambiare l’acqua almeno una volta.

In un tegame che dovrà contenere le vongole, versare l’olio e rosolarvi la cipolla con l’aglio.
Scolare le vongole dall’acqua, metterle nel tegame e appena prendono calore aggiungere il vino bianco, farlo evaporare e cuocere, coperto, per 2 minuti.
Togliere il coperchio, unire il sugo di pomodoro, mescolare e cuocere altri 2 minuti. Spegnere il fuoco e eliminare le conchiglie vuote quelle rotte e quelle rimaste chiuse. Aggiungere il prezzemolo, mescolare, rimettere il coperchio e tenere da parte.

Preparare i crostini.
Condire le fette di pane con d’olio d’oliva extravergine, salarle e peparle a piacere.
Infornare le fette di pane in forno caldo per 5 minuti.

Servire così.
Preparare 4 fondine. Mettere in ogni fondina 2 fette di pane tostato, aggiungere le vongole con il loro sugo.


Se ti piace quel che leggi

Iscriviti alla newsletter gratuita!

Non ti preoccupare, riceverai soltanto una mail al mese


 

carne

manzo, vitello, salsiccia in spezzatino

Lo spezzatino è un piatto ideale se pensato come piatto unico perché lo potete accompagnare con polenta. In alternativa riso o, per i più golosi, patatine fritte.

Ingredienti per 6 persone

200 g di carne di manzo a pezzettini
200 g di carne di vitello a pezzettini
150 g di salsiccia a pezzettini
3 carote
1 cipolla
olio extravergine d’oliva
1 passata di pomodoro
1/2 bicchiere di vino rosso
salvia, rosmarino

Pelare e tagliare le carote e la cipolla grossolanamente.

In una padella scaldare l’olio con le verdure per qualche minuto, unire la carne e le erbe. Mescolare e rosolare bene tutto per 5 minuti.

Versare il vino rosso, fare evaporare e poi unire la passata di pomodoro. Coprire e cuocere per 40 minuti a fuoco molto basso. Salare e pepare a piacere.


Se ti piace quel che leggi

Iscriviti alla newsletter gratuita!

Non ingrassa ma mette di buonumore e sazia. 


 

verdure e insalate

la panzanella

ingredienti

q.b. di pane raffermo del giorno prima
3 o 4 pomodori grandi e maturi
1 mozzarella
1/4 di cipolla rossa
basilico fresco
olio extravergine d’oliva
aceto balsamico o aceto di vino
sale e pepe macinato fresco

In una grande terrina mettere il pane raffermo spezzettato, la mozzarella a dadini, il pomodoro lavato e tagliato in almeno 4 parti e la cipolla rossa affettata finemente.

In una tazzina mescolare un po’ di sale a piacere con l’aceto balsamico o di vino rosso. Unire l’olio extravergine d’oliva e mescolare per qualche momento con una forchetta fino ad ottenere un’emulsione.

Condire la panzanella con l’emulsione.

Grattugiare al momento del pepe fresco.

Servire.

Decorare con foglie di basilico fresco.

 

piatti estivi verdure e insalate

insalata di grano ai profumi mediterranei

ingredienti per 6 persone

350 g di grano
200 g di pomodori datterini o ciliegina
1 scamorza fresca, non affumicata, grande o 5/6 scamorzine piccole
4 cucchiai di olive taggiasche denocciolate
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 spicchi d’aglio
1 rametto di erbe aromatiche fresche (rosmarino, timo e salvia)
qualche scorza di limone
basilico fresco

Mettere a bollire abbondante acqua salata in una casseruola e far cuocere il grano come se fosse una pasta, seguendo i tempi di cottura riportati sulla confezione.
Scaldare l’olio extravergine d’oliva in un pentolino e, quando sarà caldo, toglierlo dal fuoco; aggiungervi le erbe aromatiche, la scorza di limone e i 2 spicchi d’aglio schiacciati. Lasciare in infusione affinchè questi rilascino nell’olio tutti i loro profumi (fate raffreddare completamente).
Lavare e tagliare a pezzettini i pomodori, salarli a piacere. Tagliare a pezzettini la scamorza e le olive.
Quando il grano è cotto, scolarlo e raffreddarlo allargandolo in un grande vassoio, NON passarlo sotto acqua corrente fredda altrimenti perderà la sua sapidità.
Una volta raffreddato raccogliere il grano in una zuppiera e unire: i pomodorini, la scamorza, le olive, del basilico fresco tritato grossolanamente, mescolare e aggiustare di sale.
Condire l’insalata con l’olio profumato versandolo direttamente sul grano attraverso un colino in modo da trattenere tutte le erbe.

ricetta di Raffaella Passigli

➺ prova l’insalata di farro perlato con zucchine e pollo

carne

Polpettone ripieno

Polpettone ripieno la ricetta che non avevi mai trovato!

L’ideale è cuocerlo il giorno prima. Buonissimo anche due o tre giorni dopo. Accompagnatelo con un po’ di maionese, insalata o patate lessate.

LA RICETTA

Ingredienti per 6-8 persone

300 g di manzo tritato
150 g di tacchino tritato
100 g di mortadella tritata
1 cipolla media tritata
2 cucchiai di prezzemolo tritato
4 fette di prosciutto cotto
50 g di pane secco
latte q.b.
per la frittata:
3 uova fresche
3 cucchiai di latte
1 noce di burro
sale e pepe

Mettere il pane secco in una tazzina, aggiungere il latte quanto basta, coprirlo e mettere da parte.
Preparare la frittata: rompere le uova in una terrina, aggiungere 3 cucchiai di latte, salare, pepare e sbattere con una frusta. Sciogliere una noce di burro in una padella antiaderente, versare le uova sbattute e preparare una frittata molto sottile.
In una terrina piuttosto grande mettere la carne, il tacchino, la mortadella, la cipolla, il prezzemolo e il pane leggermente scolato dal latte. Amalgamare gli ingredienti mescolando con le mani. Salare e pepare a piacere.
Distendere della pellicola per alimenti su un tavolo. Ungersi le mani leggermente d’olio e stendere l’impasto del polpettone sulla pellicola all’altezza di 1,1/2 cm. Ricoprire con la frittata e le fette di prosciutto cotto.
Arrotolare il polpettone su se stesso aiutandosi con la pellicola poi chiuderlo molto bene ai lati. Avvolgere molta pellicola attorno al polpettone in modo che mantenga la forma durante la cottura.
Cuocere il polpettone ripieno in acqua bollente per 2 ore.
Farlo raffreddare bene (magari per una notte) tenendolo avvolto nella pellicola e poi tagliarlo a fette.

ricetta di Valeria Carimati


LA NOSTRA NEWSLETTER GRATUITA
SAZIA MA NON INGRASSA
ISCRIVITI!


 

pesce, uova uova

Pancarré al forno con uova e mortadella

Se desiderate qualcosa di gustoso, tipo un bel pancarré al forno, ecco una ricetta deliziosa che si adatta a qualsiasi stagione e che può essere accompagnata con un’insalata o con delle patate. Perfetta anche per un brunch, per un light lunch o per un picnic al parco!

Questo pancarré al forno sarà un vero trionfo per i sensi. L’asparago, ortaggio protagonista della primavera, sarà delicatamente esaltato dalle uova. Il tutto  racchiuso in questo sfizioso cestino.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

4 uova
4 fette di pancarré
1 fetta di mortadella
1 asparago o altra verdura di stagione
burro q.b.
4 stampi da muffin
sale
pepe

Preriscaldare il forno a 200°C.
Imburrare i quattro stampi.
Con una forbice o un coltellino eliminare il bordo alle fette di pancarré.
Spalmarle di burro da un lato solo.

Incastrare molto delicatamente una fetta di pane in ogni stampo tenendo la parte imburrata verso l’alto.

Dividere la mortadella in quattro parti e adagiarne un pezzetto su ogni fettina di pane.

Rompere un uovo nel centro di ogni stampo. Aggiungere per ogni uovo una punta di asparago cotto a vapore o un’altra verdura di stagione. Infine  salare, pepare e infornare per 20 minuti.

Se si desidera un uovo meno cotto e quindi più morbido, basterà accorciare il tempo di cottura a 10 minuti. Altrimenti in 20 minuti otterremo un uovo sodo, cotto al puntino.

Servire i cestini appena sfornati accompagnati con dell’insalatina fresca di stagione oppure con delle patatine lessate. Buon pancarré al forno e buon appetito!

 

Lo sapevate che…

  • pancarré deriva da  pan(e) e  dalla parola francese carré  (quadrato, per la forma). Questa espressione pseudo-francese (ignota in Francia è anche la sua sporadica correzione in pain carré) indica il pane in cassetta, per la sua tipica forma quadrata.
  • Secondo una ricostruzione molto fantasiosa  sembra che il pancarré sia nato a Torino, nel corso del XIX secolo.  Probabilmente questo tipo di pane  era davvero molto diffuso nel capoluogo piemontese (da qui l´invenzione del tramezzino),  ma oggi non esistono prove documentali certe che ne attestino la presenza prima della sua diffusione in Francia.
  • Il pancarré è  il pane maggiormente diffuso in Giappone, dove è chiamato “shokupan” e viene consumato anche non tostato durante i pasti.

 


LA NOSTRA NEWSLETTER GRATUITA

SAZIA MA NON INGRASSA

ISCRIVITI!


carne pollo spiedini & polpette

satay di pollo

ingredienti per 4 persone:

500 g di petto di pollo
2 cucchiai di timo
1 cucchiaio di maggiorana
6 cucchiai d’olio d’oliva
12 spiedini di legno
sale e pepe

Tagliare il pollo a strisce di un centimetro di larghezza.

In una terrina mettere le strisce di carne, l’olio d’oliva, il timo, la maggiorana, salare e pepare.
Amalgamare bene tutti gli ingredienti, coprirli con della pellicola e lasciarli marinare in frigorifero per un’ora.
Nel frattempo mettere gli spiedini di legno a bagno per dieci minuti.
Preparare i satay infilzando le strisce di pollo negli spiedini e piegandole prima da una parte poi dall’altra in modo da ottenere una forma a serpente.

Scaldare una padella per griglia antiaderente e cuocere gli spiedini tre minuti per parte.
Ottimi accompagnati con una salsa di burro di noccioline.


LA NOSTRA NEWSLETTER GRATUITA

SAZIA MA NON INGRASSA

ISCRIVITI!


 

bambini carne

polpettone modern style

Prendete un coppapasta rotondo (indispensabile nella cucina moderna di casa nostra) e impiattate il classico polpettone della domenica, solitamente accompagnato da purè e fagiolini al burro, in una versione provocatoriamente MasterChef!

400 g di polpa di manzo tritata
2 uova intere
100 g di salsiccia
2 cucchiai di pane grattugiato
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
2 cucchiai di formaggio grattugiato
olio d’oliva q.b.
1/2 bicchiere di vino bianco secco
sale
pepe

Mettere la carne in una terrina, aggiungere le uova, la salsiccia senza pelle, il pane grattugiato, il prezzemolo, il formaggio grattugiato, salare e pepare.
Mescolare tutti gli ingredienti con le mani e formare un polpettone di forma cilindrica.
Avvolgere il polpettone ben stretto nella pellicola e lasciarlo riposare una mezz’ora in frigorifero.

Nel frattempo accendere il forno a 200°C.
Prendere una pirofila, ungerla d’olio e disporvi il polpettone privato della pellicola.
Girarlo nell’olio, aggiungere il vino bianco e infornare coperto con della carta argentata per 40 minuti.
Levare la carta argentata e cuocere ancora per 15 minuti.

Servire il polpettone con del buon purè fatto in casa e dei fagiolini cotti al vapore poi conditi con aceto balsamico.

v.c.

pesce, uova

salmone affumicato marinato

ingredienti per 1 persona

2 fette di salmone affumicato
2 fili di erba cipollina fresca
1/2 limone
q.b. di olio extravergine d’oliva
sale fino

Mettere le fette di salmone affumicato su un piatto piano.

Preparare una citronette: emulsionare in una ciotolina del sale fino, il succo del mezzo limone e qualche cucchiaio di olio extravergine d’oliva. Mescolare con una piccola frusta o una forchetta per 1 minuto.

Lavare e asciugare delicatamente i fili d’erba cipollina. Tagliare un filo in piccoli pezzettini ed aggiungerlo alla citronette.

Versare la citronette sul salmone, coprire con della pellicola, lasciare riposare per 30 minuti.

Servire il salmone marinato con il filo d’erba cipollina rimasto, aggiunto all’ultimo momento.